Basket, Unahotels Varese 113 a 80: imperiosa vittoria reggiana, Galloway stratosferico

Gli emiliani centrano un successo convincente, trascinati dall'asso Usa, ispiratissimo e da un ottimo Faye

di GABRIELE GALLO -
17 marzo 2024
Galloway festeggiato dopo la travolgente vittoria della Unahotels

Galloway festeggiato dopo la travolgente vittoria della Unahotels

Reggio Emilia, 17 marzo 2024 – L’Unahotels si mette alle spalle nel migliore dei modi la brutta sconfitta di Treviso regolando con sicurezza e dopo una prestazione più che discreta la talentuosa Varese. Con meno patemi rispetto a quanto temuto alla vigilia. Grazie all’ottima prova di Galloway (38 punti, mortifero al tiro ma anche valido assist-man) e di un solidissimo Momo Faye (19 punti e ben 5 stoppate al suo attivo). Col successo ottenuto la Pallacanestro Reggiana consolida il quinto posto.

Unahotels - Varese: Galloway in azione (Foto Ciamillo)
Unahotels - Varese: Galloway in azione (Foto Ciamillo)

Come da previsioni si gioca a ritmi alti, cosa che Reggio voleva fino a un certo punto ma Varese è brava a imporre il suo ritmo. A cui i biancorossi rispondono bene in fase offensiva, subendo qualcosa di troppo in difesa. Quando però Faye e compagni alzano l’intensità in retroguardia il primo abbrivio del match è loro: break di 9-2 e +6 all’8’.

Bialaszewski prova a metterci una pezza con un time-out ma con scarsi esiti dato che i suoi chiudono la prima sirena sotto di undici lunghezze. Ottimo l’avvio reggiano nella seconda frazione: 5-0 e +16 sul tabellone. La reazione ospite arriva dalla lunga distanza: McDermott, Besson e Moretti colpiscono chirurgicamente, in più gli emiliani si inceppano in attacco.

Sicchè, con un robusto controparziale l’Openjobmetis recupera sino al -4 (44-42). All’intervallo lungo si va con i padroni di casa a guidare 51-44.

Al ritorno sul parquet un imperioso Faye propizia il nuovo allungo interno (60-46) al 3’. Il forcing Unahotels prosegue poi anche nei minuti successivi; grazie a un Galloway ispiratissimo la truppa di Priftis arriva a toccare il +19, per presentarsi poi agli ultimi 10’ con un vantaggio abbastanza rassicurante. Nell’ultima frazione l’Unahotels dà un ulteriore spallata sull’asse Faye-Vitali e quando a metà frazione raggiunge il +23 (95-72) la partita è di fatto chiusa. UNAHOTELS: Weber 8, Mainini, Cipolla, Galloway 38, Faye 19, Smith 15, Uglietti 6, Atkins 6, Black 7, Vitali 12, Grant, Chillo 2. All.: Priftis.

OPENJOBMETIS: Mannion 20, Ulaneo 2, Spencer 6, Woldetensae 6, Moretti 3, Virginio, McDermott 15, Besson 23, Okeke 2, Brown 3. All.: Bialaszewski

Arbitri: Beniamino Manuel Attard, Gabriele Bettini, Matteo Lucotti

Parziali: 26-15, 51-44, 81-66

Note: spettatori: 4052; tiri da 3: Unahotels 14/29, Openjobmetis 13/32; tiri liberi: Reggio Emilia 7/12, Varese 17/20.

Continua a leggere tutte le notizie di sport su