Virtus, Del Maso fa tris: "Ci divertiremo ancora"

Quarta conferma per la Stosa, l’ala pivot resta in rossoblu per il terzo anno. Il ds Voltolini: "Giocatore molto importante per esperienza e leadership".

18 giugno 2024
Virtus, Del Maso fa tris: "Ci divertiremo ancora"

Virtus, Del Maso fa tris: "Ci divertiremo ancora"

La quarta conferma della Stosa Virtus 2024/25 risponde al nome di Fabio Dal Maso. L’ala pivot classe 99 nativa di Borgomanero ha deciso di sposare il progetto tecnico della società rossoblu mettendosi a disposizione di coach Evangelisti. Dal Maso, arrivato a Siena nel dicembre del 2022, in maglia rossoblu è stato protagonista della promozione dalla C gold alla B interregionale del 22/23 e quest’anno ha aiutato la squadra a qualificarsi ai playoff al primo anno di B.

Dal Maso inizierà dunque a breve la sua terza stagione alla Virtus dove è diventato un vero e proprio idolo dei tifosi, oltre ad essere uno dei punti di riferimento del gruppo. "Sono molto contento di continuare questo percorso in maglia rossoblu per un’altra stagione – afferma Dal Maso –. Sono soddisfatto del mio percorso di crescita in questa società e sono pronto per mettermi a disposizione di coach Evangelisti. Ringrazio Gabriele Voltolini e tutto lo staff della Virtus per la fiducia e ringrazio i tifosi che ci hanno sempre seguiti e sostenuti, vi faremo divertire anche questa nuova stagione. Ci vediamo presto a Siena!".

"La conferma di Fabio è molto importante per noi per portare avanti il nostro progetto ed è stata una delle prime richieste di coach Evangelisti – dichiara il direttore sportivo Gabriele Voltolini –. È un giocatore che, oltre alle doti tecniche che ne fanno un elemento di qualità assoluta nel reparto lunghi, mette sempre in campo tanta energia ed intensità e che, nonostante la giovane età, ha già un bagaglio di esperienza importante oltre che rappresentare uno dei punti di riferimento della squadra a livello di leadership. È un tassello molto importante per noi nel reparto lunghi in vista della prossima stagione nella quale ci aspettiamo un livello ancora più alto di competitività".

Continua a leggere tutte le notizie di sport su