Virtus Imola. Aglio e Masciarelli: il PalaRuggi festeggia

La Virtus Imola ha vinto lo scontro diretto con Padova, una vittoria convincente e larga che ha portato i due punti importanti ai gialloneri. Una partita in cui i padroni di casa hanno mostrato una buona efficacia, regalando una vittoria di Natale alla propria gente. Ora la squadra si prende una pausa di Natale per poi prepararsi al derby del 7 gennaio.

24 dicembre 2023
Aglio e Masciarelli: il PalaRuggi festeggia
Aglio e Masciarelli: il PalaRuggi festeggia

VIRTUS IMOLA

99

PADOVA

71

VIRTUS IMOLA: Ohehen 13, Barattini 13, Alberti, Morina 1, Masciarelli 17, Aglio 16, Balciunas 3, Fiusco 3, Chiappelli 12, Morara 9, Magagnoli 12. All. Zappi.

PADOVA: Guevarra, Osellieri 6, Marchet, Ius 12, Padovani, Schiavon 3, Antelli 8, Bianconi 5, Cecchinato 8, Molinaro, Ferrari 12, Scanzi 17. All. De Nicolao.

Arbitri: Scarfò e Migliaccio.

Note: parziali 24-24; 44-40; 64-52 . Tiri da due: Virtus Imola 20/36; Padova 19/41. Tiri da tre: 11/28; 7/25. Tiri liberi: 26/34; 12/17. Rimbalzi: 46; 33.

La risposta è arrivata. Dopo la debacle di Mestre, la Virtus è tornata a giocare a pallacanestro vincendo lo scontro diretto con Padova. Una squadra non bellissima, ma efficace quando il pallone pesava più di quelli precedenti, era troppo importante fare i due punti e sono arrivati davanti alla propria gente. Un’affermazione larga, bella e convincente. Un regalo di Natale per una squadra che ora deve mettere da parte la discontinuità di questo primo scorcio di stagione. La Virtus viene accolta in campo con uno striscione "solo la maglia", un lenzuolo che la dice lunga sul periodo che sta attraversando la squadra giallonera. Le due squadre vanno praticamente a braccetto, a 5’19’’ dalla prima sirena Padova è sopra di uno (11-12). Il resto del quarto non si discosta dal periodo precedente, dopo dieci minuti è parità (24-24). In avvio di seconda frazione, il canestro da tre di Aglio e il canestro di Ohenhen valgono il +7 interno (31-24), gli ospiti rientrano a 180 secondi dall’intervallo lungo con i virtussini che hanno solo due lunghezze da recuperare (37-35). I padroni di casa allungano e arrivano al 20’ con pià di un canestro di vantaggio, il tabellone del PalaRuggi dice 44-40. Un po’ alla volta si allarga in doppia cifra, 55-45, e qui a 4’50’’ De Nicolao si rifugia in un time out.

Due canestri consecutivi di Ohenhen valgono ancora il +10 (59-49) dopo che i veneti avevano recuperato qualcosa. Dopo 30 minuti la V imolese è sopra di 12. Partono forte i gialloneri con le triple di Balciunas (primo canestro della partita) e di Barattini (70-54) e sospensione per il coach ospite. Qui gli uomini di Zappi accelerano alzando l’asticella a 19 punti (78-59) quando mancano 5’56’’ al traguardo. Vittoria praticamente nelle tasche imolesi con una buon vantaggio, ottimo per la differenza canestri per il doppio confronto. Ora la pausa di Natale. La Virtus si godrà qualche giorno di vacanza fino a Santo Stefano, poi si lavorerà negli ultimi giorni dell’anno.

Dopo Capodanno comincerà il conto alla rovescia verso il derby del 7 gennaio con l’Andrea Costa.

Continua a leggere tutte le notizie di sport su