Virtus Imola, soddisfatto il tecnico per il quarto sigillo di fila. Zappi: "Successo non scontato. Siamo una cosa unica, bene così»

Quattro vittorie di fila per una classifica che sorride sempre di più alla Virtus Imola. Sabato sera ai gialloneri è...

22 gennaio 2024
Zappi: "Successo non scontato. Siamo una cosa unica, bene così"
Zappi: "Successo non scontato. Siamo una cosa unica, bene così"

Quattro vittorie di fila per una classifica che sorride sempre di più alla Virtus Imola. Sabato sera ai gialloneri è servito un supplementare per avere la meglio a Taranto, una partita vinta due volte dato che Aglio è compagni hanno avuto un vantaggio in doppia cifra per larghi tratti del match. Ma in questo momento, con le rotazioni più corte, la cosa fondamentale è muovere il proprio bottino tutte le volte che si va in campo: "Quella ottenuta in Puglia – commenta coach Mauro Zappi – è una vittoria non scontata, venivamo da una settimana abbastanza impegnativa fra infortuni e influenza. Siamo riusciti a fare un solo allenamento completo prima di prendere l’aereo. Non posso che ringraziare la squadra che ha giocato tre quarti e mezzo di alto livello, rispettando il piano partita. Poi c’è stata stanchezza e problemi di falli, i numeri sono piuttosto chiari. Abbiamo commesso 2-3 errori difensivi a causa della poca lucidità, questo ha permesso avversari di rientrare". Sulla rimonta dei padroni di casa, la Virtus ha quasi rischiato di perdere, ma la gestione difensiva sull’ultimo possesso avversario è stata determinante: "La scelta di difendere per andare al supplementare è frutto della mia mia fiducia sul livello difensivo del mio gruppo. So che gruppo siamo e di come possa fidarmi di ognuno dei miei giocatori".

Quattro vittorie consecutive sono un bel ruolino di marcia per una V imolese che ha saputo cambiare passo dalla sfida con Padova in avanti: "Più che delle quattro vittorie di fila, sono più contento di quello che siamo oggi, per vincere sappiamo di dover essere una cosa unica. A Taranto la Virtus ha giocato in dieci. Ognuno ha lavorato per gli altri anche negli atteggiamenti e le parole di conforto, questi due punti sono la conseguenza dell’essere gruppo. Quattro affermazioni di fila in un campionato così drammatico non sono scontate, sono orgoglio della mia squadra e dalla prova di carattere, gruppo e maturità fornita. Due punti che dedichiamo ai cinque tifosi gialloneri presenti al PalaMazzola e a tutto il popolo giallonero che ci ha seguito da casa. Bisogna continuare a lavorare a testa bassa, ora le squadre avversarie ci rispetteranno di più e proveranno a metterci i bastoni fra le ruote, credo in questi giocatori, ci credo dal 28 di novembre".

Continua a leggere tutte le notizie di sport su