Aggrappati a Pegollo. Real Forte, la prima gioia

Un guizzo dell’attaccante a 20’ dalla fine assicura tre punti che danno fiducia

25 settembre 2023

FORTE DEI MARMI – E chi se non capitan Pegollo poteva trascinare fuori il Real Forte Querceta dal primo momento difficile della stagione? I versiliesi si affidano al suo giocatore più rappresentativo e centrano la prima vittoria in campionato superando per 1-0 un buon Sporting Club Trestina. Partita scorbutica e non facile, decisa da un guizzo di Pegollo a meno di venti minuti dalla fine. Tre punti che sanno di liberazione dopo le due sconfitte iniziali contro Figline e Cenaia. Mister Sena ha rivoluzionato completamente la squadra, apportando ben cinque cambi rispetto alla sfida di Cecina contro il Cenaia e abbandonando il 4-3-3, il modulo prediletto.

Squadra più accorta, con maggiore equilibrio tra i reparti. L’obiettivo è evitare distrazioni, soprattutto nei minuti iniziali, decisivi in maniera negativa nelle prime due giornate. La partita non è bellissima ma si mantiene comunque su un buon ritmo. Podestà è ancora un fattore dalla trequarti in su e non demerita affatto anche Gabrielli, all’esordio come titolare. Gli spazi sono comunque pochi e di emozioni nel primo tempo ne arrivano col contagocce. L’occasione migliore la costruisce il Trestina con Di Nolfo su punizione, ma la traversa salva il Real Forte. Il copione non cambia nella ripresa. Tanta tensione in campo, con il Real Forte Querceta che prova ad accelerare alla ricerca dell’episodio decisivo. Partita bloccata fino al 72’ quando, sugli sviluppi di un calcio d’angolo, Pegollo è il più lesto a risolvere la mischia e a siglare l’1-0. Ultimi minuti di gestione e sofferenza. Il Real Forte Querceta si difende bene e conquista una vittoria ‘sporca’ di vitale importanza.

Michele Nardini

Continua a leggere tutte le notizie di sport su