Calcio. Il Berardenga va sul sicuro con Nocciarelli: "Ho accettato l’incarico con entusiasmo»

Le ultime due esperienze sono state estremamente positive: Francesco Nocciarelli (nella foto), che siederà sulla panchina del Berardenga nel prossimo...

17 giugno 2024
Il Berardenga va sul sicuro con Nocciarelli: "Ho accettato l’incarico con entusiasmo"

Il Berardenga va sul sicuro con Nocciarelli: "Ho accettato l’incarico con entusiasmo"

Le ultime due esperienze sono state estremamente positive: Francesco Nocciarelli (nella foto), che siederà sulla panchina del Berardenga nel prossimo campionato di Terza categoria, ha infatti vinto la terza con il Radda lo scorso anno ed in questa stagione è subentrato a dicembre nel Geggiano penultimo in classifica portandolo fino ad un brillante settimo posto finale.

C’è un punto di contatto tra queste due ottime stagioni?

"Ho cercato – sottolinea Nocciarelli – di dare maggior fiducia ai ragazzi, di dare loro quella serenità che è alla base di qualunque buona prestazione. E’ importante l’aspetto tecnico, certo, ma quello psicologico può fare la differenza. E i risultati mi hanno dato ragione".

Orlando capocannoniere?

"Sì, con ben 29 reti all’attivo. E’ bravissimo nel gestire la palla ed ha un notevole fiuto nel trovare la porta…".

E ora? Come è maturato il passaggio al Berardenga?

"A Castelnuovo ho allenato gli Juniores e sono stato il secondo di mister Zanelli quando abbiamo ottenuto la promozione in seconda. Ora si è creata la giusta opportunità con l’arrivo della nuova dirigenza e ho accettato l’incarico con entusiasmo". Il nuovo presidente?

"E’ Simone Pacciani, coadiuvato dal vice Gianluca Palei e da un nuovo staff". La rosa? "Sarà quasi totalmente rinnovata, dopo la retrocessione ai play-out. L’obiettivo è dare nuovi stimoli ai nuovi arrivati e a chi è stato confermato. La speranza è quella di essere ripescati in Seconda: la società si sta muovendo nell’ipotesi che ci possano essere defezioni nell’organico dei campionati. Stiamo lavorando per allestire una rosa che possa essere competitiva in Terza e da salvezza tranquilla in seconda".

Giuseppe Stefanachi

Continua a leggere tutte le notizie di sport su