Calcio, il Seregno torna in campo. Si ricomincia dalla Promozione

Formalizzata la richiesta di affiliazione alla Figc della società presieduta dall’imprenditore Alfredo Varini

di ROBERTO SANVITO -
29 giugno 2024
Calcio, il Seregno torna in campo. Si ricomincia dalla Promozione

Calcio, il Seregno torna in campo. Si ricomincia dalla Promozione

C’è una data che certifica la rinascita del Seregno. Meglio, della società sportiva dilettantistica Seregno Fbc che è la denominazione scelta dalla rete di Alfredo Varini per riportare il calcio in città dopo la mancata iscrizione ai campionati e la conseguente sparizione del club nel 2023. La data è quella di venerdì 28 giugno 2024, ieri, quando la Centrale unica di committenza della Provincia di Monza ha inoltrato al Comune di Seregno la proposta di aggiudicazione per la Procedura di dialogo competitivo per la selezione di proposte per l’affidamento della concessione della gestione e riqualificazione degli impianti sportivi dello Stadio Ferruccio e di Seregnello. Il vincitore della procedura selettiva è la Ssd Seregno Fbc, presieduta da Alfredo Varini. Insomma, per la parte burocratica e amministrativa l’iter si è concluso felicemente, segno che tutto è stato fatto a regola arte.

La comunicazione in Comune è giunta ieri in tarda mattinata, appena in tempo affinché il sindaco Alberto Rossi spedisse una Pec al Comitato regionale lombardo della Figc che aveva posto il 30 giugno come termine ultimo per la richiesta di affiliazione. Cosa c’è scritto nella mail? Il primo cittadino ha ricordato la tradizione calcistica della città, nonché le potenzialità sportive che possono essere sviluppate. In ragione di quanto esposto e in ragione di altri precedenti analoghi, ha chiesto "di considerare la possibilità di dare buon esito al tentativo condotto dall’amministrazione comunale di far ripartire il calcio seregnese, concedendo alla Società Sportiva Seregno Fbc Ssd, come sopra identificata e presieduta dal signor Alfredo Varini, l’attribuzione di un titolo sportivo per la disputa di un campionato regionale la cui categoria sia la migliore possibile, auspicando che questa possa essere identificata almeno nel campionato di Promozione". E così sarà.

"Siamo neonati e contentissimi – le parole di Varini –. In questa lunga fase preparatoria abbiamo capito quanta responsabilità avessimo. Questo ci impone di fare le cose al meglio perché questa città lo merita. È una responsabilità che ci assumiamo volentieri. È la prima volta, dicono gli storici, che il Seregno gioca in Promozione, è chiaro che bisogna costruire una squadra competitiva che provi subito a salire di categoria".

Continua a leggere tutte le notizie di sport su