Il mister: "Ci dobbiamo mettere tutti la faccia" a Pontedera: sconfitta pesante per il Pineto

Dopo una sconfitta pesante, il Presidente Millozzi e l'allenatore Canzi del Pontedera si assumono le responsabilità e invitano la squadra a lavorare di più. Lunedì prossimo al Mannucci contro il Rimini sarà una partita importante.

9 ottobre 2023
Il mister: "Ci dobbiamo mettere tutti la faccia"
Il mister: "Ci dobbiamo mettere tutti la faccia"

Il finale di partita è agitato. Nella concitazione in campo subito dopo il triplice fischio è coinvolto anche lo staff del Pontedera, con i nervi tesi per una sconfitta pesante. Questo contro il Pineto è un 4-1 indigesto per chiunque, ma un po’ di più per quella ventina di ultras della gradinata nord Diego Savelli che sono partiti da Pontedera nella tarda mattinata e hanno fatto rientro sicuramente a notte fonda. Dalla pancia dello stadio Adriatico di Pescara comunque l’allenatore Massimiliano Canzi non ha mancato come sempre di rilasciare dichiarazioni, anche se prima era stato il direttore Moreno Zocchi a prendersi le responsabilità del tracollo. "Sicuramente – ha detto Canzi - se il direttore si è preso le responsabilità è perché è una persona seria che sa fare il proprio mestiere e ha messo la sua faccia davanti. Questo però non significa che non dobbiamo mettercela anche noi, io per primo perché le scelte le faccio io. Per il resto, quando perdi 4-1 devi solo abbassare la testa e lavorare. Ma questa squadra lo sa e ora dobbiamo farlo ancora di più. Interverremo andando ad analizzare gli errori commessi, sia individuali che di squadra". "Magari – conclude l’allenatore del Pontedera - la cosa positiva delle sconfitte è che ti mettono davanti gli errori che magari con una vittoria vengono nascosti perché vedi tutto positivo".

Tra i presenti a Pescara c’era anche il presidente Simone Millozzi, che non ha nascosto la propria delusione (eufemismo): "Da una parte faccio un plauso a quei tifosi che hanno fatto 1.000 chilometri per seguire la squadra, ma dall’altra va rimarcato che ingenuità così evidenti non ce li possiamo permettere nella maniera più assoluta, soprattutto in gare come questa. Lunedì prossimo al Mannucci contro il Rimini sarà una partita importante e sono certo che la gente risponderà all’appello, ma la squadra dovrà offrire una prestazione completamente diversa".

Stefano Lemmi

Continua a leggere tutte le notizie di sport su