In casa Robur è l’ora delle prime mosse ufficiali. Venerdì prossimo in Comune il nodo ‘Franchi’

Il Siena FC 2024/25 si sta delineando con conferme importanti nello staff e nei giocatori. Il raduno estivo si avvicina, con l'ufficialità del nuovo vice allenatore in arrivo. La rosa si sta consolidando, mentre si discute dei lavori agli impianti. Guido De Leo.

9 giugno 2024
In casa Robur è l’ora delle prime mosse ufficiali. Venerdì prossimo in Comune il nodo ‘Franchi’

In casa Robur è l’ora delle prime mosse ufficiali. Venerdì prossimo in Comune il nodo ‘Franchi’

Inizia piano piano a prendere forma il Siena Fc versione 2024/25. Alle conferme di mister Lamberto Magrini, del ds Simone Guerri e del dg Simone Farina, si unirà quella del segretario generale e team manager Luigi Conte. In vista del raduno e del ritiro estivo, che sarà in Umbria (Gubbio o Castel Rigone) oppure sul monte Amiata, previsto all’incirca per la seconda metà del mese di luglio, arriverà anche l’ufficialità del nome del nuovo vice di Magrini che prenderà il posto di Gill Voria, passato al settore giovanile. Il secondo allenatore della Robur potrebbe essere una vecchia conoscenza bianconera ma allo stesso tempo un uomo di fiducia di Magrini per completare lo staff tecnico insieme al confermato preparatore dei portieri Pascolini. La settimana che inizia domani intanto dovrebbe essere quella delle prime ufficialità legate alle conferme di una buona parte della rosa che ha dominato la scorsa stagione in Eccellenza. I rinnovi di Achy, Cavallari, Masini, Boccardi ed eventualmente anche Biancon si uniranno ai già certi Lollo, Bianchi e Galligani. Saranno loro la colonna vertebrale di una rosa che andrà poi aggiustata e imbottita di quote under visto che al momento le caselle per i 2005 e i 2006 sono ancora vuote (restano caldi i nomi di Oliviero e Bucci) mentre come 2004 saranno confermati Hagbe e Morosi anche se mancano le firme. Passando al tema delle infrastrutture venerdì prossimo i vertici societari si recheranno di nuovo in Comune, a distanza di due settimane abbondanti, per parlare con l’amministrazione dei lavori allo stadio Artemio Franchi e al campo Bertoni dell’Acquacalda. "Sarà l’occasione per aggiornare la società bianconera sui lavori già programmati negli impianti Artemio Franchi e Bertoni per circa 350mila euro e per definire le modalità di affidamento della gestione delle strutture" così la nota di Palazzo Pubblico di venerdì. La speranza del club è quella di una accelerata concreta per poter prendere possesso immediatamente del Franchi, che sarà anche la nuova base operativa della società con gli uffici dei dirigenti (lo scorso anno è stato utilizzato il campo di Uopini), e del Bertoni in modo da programmare il lavoro del settore giovanile e delle tre o quattro squadre che nasceranno. Guido De Leo

Continua a leggere tutte le notizie di sport su