La Base c’è, ma "l’obiettivo resta la salvezza"

Il tecnico Varaldi sprona i suoi giocatori neopromossi in Eccellenza: "Mi piacerebbe migliorare ancora"

5 gennaio 2024
La Base c’è, ma "l’obiettivo resta la salvezza"
La Base c’è, ma "l’obiettivo resta la salvezza"

Ventisei punti, metà classifica esatta e per una matricola (seppur con lunga esperienza in Eccellenza) come la Base è risultato da 7 nella pagella del primo quadrimestre. Buona parte del merito va ascritta all’allenatore Marco Varaldi che ha saputo dare seguito a quanto saputo fare la passata stagione in Promozione. Ora non manca che terminare l’opera, ma il tecnico milanese va un po’ più a fondo. "Se mi chiedete quale sia l’obiettivo, è chiaro che la mia risposta sia il mantenimento della categoria. Non c’è altro. Ma io guardo prima di tutto al campo e sono molti gli aspetti che mi piacerebbe migliorare da domenica prossima. Si passa dalla gestione del pallone fino a essere più intensi lungo tutto l’arco dei 90 minuti, fino alla concentrazione che deve durare fino al triplice fischio. Troppi i gol subiti nel finale. Attraverso la prestazione poi si arriva al risultato. E quindi all’obiettivo" spiega Varaldi che torna sul mercato di dicembre e lo motiva così. "Stare nel budget. Siamo una società in cui l’aspetto economico è una virtù. L’infortunio ha limitato Giugliano che è stato un po’ il nostro colpo estivo ma che non ha reso rispetto alle attese. Cavaliere ha già dimostrato di poter colmare le lacune in attacco". Durante la pausa la Base ha già sostenuto una amichevole col Mariano, capolista in Promozione, battuto 4-2. Domenica ultimo test alle 14.30 a Calolziocorte.

Ro.San.

Continua a leggere tutte le notizie di sport su