La Pistoiese dura 45 minuti, poi il Carpi la punisce: 3-2 al "Cabassi"

Arancioni in vantaggio, 2-1, nella prima frazione di gioco poi gli emiliani la rimontano. Salgono a 5 le sconfitte consecutive dopo la rivoluzione del contestatissimo Maurizio De Simone

di GIANLUCA BARNI -
28 gennaio 2024
Cortesi e Forapani

Cortesi e Forapani

Carpi (Modena), 28 gennaio 2024 – Non si arresta l’emorragia di sconfitte della Pistoiese (cinque consecutive), rivoluzionata dal garante del trust, Maurizio De Simone. Anche al “Cabassi”, gli arancioni soccombono 3-2 con il Carpi dopo essersi illusi, avendo chiuso in vantaggio, 2-1, la prima frazione di gioco. Parigi lancia Panicucci dal primo minuto. Pronti via e al 3’ i padroni di casa passano in vantaggio: Forapani calcia dalla bandierina pescando solo soletto in area Saporetti, che di sinistro al volo spedisce il pallone in rete.

Al 18’ bell’azione carpigiana che porta al tiro Bouhali, ma Ielo si immola deviando la sfera in calcio d’angolo. Al 28’ veementi proteste della panchina arancione per un presunto fallo di mano di Forapani nell’area emiliana: il direttore di gara fa proseguire il gioco, ammonendo verbalmente il tecnico Parigi. Al 32’ frittata carpigiana nei sedici metri, con capitan Carannante che ne approfitta, con una conclusione tutt’altro che irresistibile che beffa l’estremo difensore Lorenzi. Al 36’ Milani dal corner serve Diakhatè, che a centro area pasticcia non riuscendo nella deviazione vincente di testa; neppure trenta secondi più tardi Pertici si mangia il raddoppio con un mancino tutto da dimenticare.

Al 40’ sinistro di Saporetti dal limite, con Mataloni che blocca la palla a terra. Al 41’ Mendolia salva su Cortesi, che aveva concluso a botta sicura dai 14 metri. Al 43’ il vantaggio ospite: collo destro di prima intenzione di Diakhatè in diagonale dalla sinistra. Nella ripresa Pistoiese chiusa dietro e Carpi a fare la partita. Al 4’ diagonale di Saporetti dalla destra, con il pallone che lambisce il palo alla sinistra di Mataloni. Al 13’ sinistro a rientrare di Saporetti appena entro area: la palla termina alta.

Al 25’ topica della difesa orange, che si dimentica dell’accorrente Forapani, che dentro area batte con un bel destro Mataloni. Al 28’ gran destro da fuori area di Mandelli, Mataloni è abile a mettere la palla in corner. Al 31’ Cortesi si mette in proprio, liberandosi di tre uomini e concludendo: ma la sfera finisce sul fondo. Al 34’ lancio di Carannante per Panicucci, anticipato dal portiere Lorenzi. Al 38’ si completa il sorpasso del Carpi: gran tiro di Mandelli, su una ribattuta della retroguardia pistoiese, e Mataloni è costretto a capitolare.

TABELLINO CARPI – PISTOIESE 3-2 CARPI (4-3-1-2): Lorenzi; Tcheuna, Rossini, Calanca, Verza; Forapani, Bouhali (1’ st Larhrib), Mandelli (48’ st Ofoasi); Cortesi (45’ st Zucchini); Saporetti, Sall (15’ st Arrondini). A disposizione: Viti, Frison, Pirondi, Laamane, Montuoro. Allenatore: Serpini. PISTOIESE (4-4-1-1): Mataloni; Pertici (30’ st Cordato), Mendolia, Kamana, Bailo; Ielo, Carannante, Del Rosso (41’ st Atsina), Milani (11’ st Faye); Diakhatè (22’ st Fiaschi), Panicucci. A disposizione: Gambassi, Biaggi, Marie Sainte, Evangelista, Virdò. Allenatore: Parigi. ARBITRO: Boccuzzo di Reggio Calabria. MARCATORI: 3’ Saporetti, 32’ Carannante, 43’ Diakhatè; 25’ Forapani, 38’ st Mandelli. NOTE: pomeriggio nuvoloso. Ammoniti: Carannante, Del Rosso, Rossini, Mataloni, Faye. Angoli: 6-2. Recupero: 2’, 5’.

Continua a leggere tutte le notizie di sport su