Montevarchi punta tutto su Beoni. Torna in panchina un altro vice Sarri

Serie D: l’Aquila sceglie il sostituto di Calori. Si era parlato di Loris come collaboratore di Calzona al Napoli

di MONTEVARCHI -
21 febbraio 2024
Montevarchi punta tutto su Beoni. Torna in panchina un altro vice Sarri

Loris Beoni, 65 anni, nuovo allenatore del Montevarchi

di Giustino Bonci

L’Aquila ha scelto l’esperienza affidando la panchina e la missione di risollevare i rossoblù nelle ultime 11 giornate di campionato a Lorentino, per tutti Loris, Beoni. Il tecnico aretino, 66 anni il prossimo 11 agosto, metronomo del centrocampo da calciatore come centromediano metodista, raccoglie il testimone da Simone Calori, dopo l’interruzione "di comune accordo" del rapporto, ufficializzata lunedì scorso dal . Domenica prossima, l’allenatore che, nel solco di Maurizio Sarri predica un calcio basato sull’organizzazione e la velocità, in grado di esaltare più dei moduli tattici le caratteristiche dei giocatori. Beoni ha bruciato allo sprint gli altri pretendenti alla guida della società più antica della Toscana per fondazione, a cominciare da Antonio Alessandria e Gennaro Ruotolo. Prima del sì al sodalizio montevarchino, era circolata la voce di un suo possibile ritorno come vice di Francesco Calzona al Napoli, dove ha lavorato proprio con Sarri nel 2017-2018, occupandosi della formazione partenopea di Youth League e dell’Under 19. Molte le affinità del percorso di Beoni con l’attuale trainer valdarnese della Lazio.

Lasciata la divisa di gioco, ha indossato quella di mister con la Sansovino, di cui è stato nocchiero a più riprese, guidando anche Sinalunghese, Carrarese, Gubbio, Messina, Bastia, Rieti, Sambenedettese, Caratese prima di spiccare il gran balzo all’ombra del Vesuvio. E poi la "perla" dell’approdo alla Juventus, sempre come collaboratore di Maurizio Sarri nel 2019-2020, stagione culminata con lo scudetto griffato dai gol di Cristiano Ronaldo. Per una curiosa coincidenza l’arrivo di Loris Beoni al è maturato in seguito al ko della squadra rossoblù nel derby con il Figline, presieduto di fresco da Nicolé Sarri, figlio del tecnico laziale.

Il compito che attende il sessantacinquenne allenatore ingaggiato dalla dirigenza di via Gramsci non si presenta facile ma la competenza professionale del prescelto e la volontà di sfruttare l’occasione attesa da tempo possono fare la differenza. E’ quanto si augurano dirigenza e tifosi. Annunciando l’investitura i vertici dell’Aquila hanno precisato che l’allenatore guiderà la squadra sino al termine del torneo, anche se un timoniere esperto potrebbe diventare un investimento più a lungo termine.

Ieri pomeriggio Beoni ha incontrato i calciatori e lo staff, prima di dirigere il primo allenamento. Non ha rilasciato interviste e, fa sapere l’ufficio stampa rossoblù, non è prevista alcuna presentazione ufficiale. Dalla sede di via Gramsci filtra solo la grande motivazione mostrata dal nuovo mister considerato dal club la persona giusta per centrare la salvezza. Già domenica prossima al Lotti di Poggibonsi i montevarchini si giocano una fetta delle chance di rimonta in uno scontro diretto. A proposito, per Loris sarà una sfida in famiglia visto che il figlio Michele è il vice del trainer dei giallorossi Calderini. Tra gli aquilotti mancheranno per squalifica il centrocampista Bontempi e il difensore Lucatuorto.

Continua a leggere tutte le notizie di sport su