Oggi il test contro l’Agape Umbertide: confermato un innesto in attacco. Bonura: "Crescono i nuovi del Sansepolcro»

Il Sansepolcro si prepara all'ultimo impegno del 2023 prima del Capodanno. Il tecnico Bonura affronta l'amichevole contro l'Agape con alcuni giocatori assenti per malattia e valuta la possibilità di reperire un'altra prima punta. Durante le festività si lavora per far integrare i nuovi arrivati e provare nuove soluzioni tattiche.

30 dicembre 2023
Bonura: "Crescono i nuovi del Sansepolcro"
Bonura: "Crescono i nuovi del Sansepolcro"

SANSEPOLCRO

Ultimo impegno del 2023 per il Sansepolcro, prima del "rompete le righe" per il Capodanno. Alle 11 di stamani, dopo un venerdì di doppia seduta, bianconeri in campo sul sintetico di Umbertide per il test amichevole contro l’Agape che milita nel campionato di Prima Categoria umbra. Essoussi ha ripreso a correre, ma nel frattempo è febbricitante e non sarà in campo. Stesso identico discorso sul conto di Ferri Marini, anche lui costretto a dare forfait per un attacco influenzale. Bonura si ritrova di conseguenza con la squadra "spuntata" e si affiderà a Pasquali, a Orlandi e a un altro giovane da mandare in campo. "Purtroppo – dice il tecnico – viene a mancarci la giusta fisicità, sperando che la situazione migliori in vista della ripartenza del campionato. Stiamo valutando la possibilità di reperire sul mercato un’altra prima punta, perché Essoussi ha bisogno di una pedina che gli dia respiro, al di là della contingente situazione di Umbertide".

Il periodo delle festività sta servendo – per far integrare i nuovi arrivati? "Sì, i giocatori arrivati in ultimo si sono subito adattati al nuovo ambiente; in qualche caso, vedi appunto i vari Fracassini, Orlandi e Fremura, hanno già giocato e quindi per loro l’inserimento è di fatto avvenuto. Ora toccherà anche a Mezzasoma e Grassi. E poi c’è il portiere Di Stasio, che sta lavorando". Ha provato anche nuove soluzioni tattiche? "Stiamo cercando di approntare lo schema che prevede la difesa a tre, perché è un’alternativa praticabile al 4-3-3 finora adottato. D’altronde, dovevamo approfittare del periodo festivo per creare un minimo di amalgama nel contesto di un organico in buona misura rinnovato, considerando sia i tanti arrivi che le numerose partenze". Dopo l’amichevole, due giorni di riposo? "Vi sono una domenica e un lunedì di festa, quindi tutti liberi fino a martedì, quando riprenderemo la normale tabella di marcia in vista della sfida di domenica 7 al Buitoni contro il Grosseto".

Claudio Roselli

Continua a leggere tutte le notizie di sport su