Pontedera, colpo belga. E’ fatta per Van Ransbeeck

Il centrocampista di 29 anni arriva dal Legnago. L’identikit del rinforzo granata

30 giugno 2024
Pontedera, colpo belga. E’ fatta per Van Ransbeeck

Pontedera, colpo belga. E’ fatta per Van Ransbeeck

Dovrebbe arrivare dal Belgio il centrocampista over che prenderà il posto di Giacomo Benedetti. Oddio, direttamente dal Belgio no, perché gioca in Italia ormai dal 2016, ma è di quella nazionalità, essendo nato a Bruxelles. Il suo nome è Kenneth van Ransbeeck, ha 29 anni e in quest’ultima stagione ha militato nel Legnago, prossimo avversario dei granata nel prossimo campionato. Pare, secondo quanto riferito dai soliti ben informati, che l’accordo con il calciatore sia già stato raggiunto ma che per annunciarlo la società aspetti fino a domani, giorno in cui tutti gli affari potranno essere messi nero su bianco dal momento che si aprirà ufficialmente la stagione 2024-25. Centrocampista centrale con eccellenti qualità offensive, van Ransbeeck nelle 36 presenze collezionate con la maglia del Legnago, di cui 27 da titolare per un totale di 2.612 minuti giocati, ha messo a segno 4 reti, tutte decisive (8 punti): la prima nell’1-0 al Renate alla 5a giornata, la seconda nel’1-1 con la Pro Vercelli alla 13a giornata, la terza nell’1-1 con l’Arzignano alla 20a giornata, e la quarta nell’1-0, stavolta esterno, col Renate, alla 24a giornata.

A questo si aggiungono 5 assist. Con i veronesi Kenneth van Ransbeeck aveva ottenuto la promozione l’anno prima, vincendo il campionato di Serie D nel quale aveva collezionato 30 presenze e 3 reti. La quarta serie era stato il suo campionato di appartenenza anche nelle quattro stagioni precedenti, quelle dal 2020 (a gennaio) al 2023 nelle quali aveva vestito le maglie di Taranto, Cynthialbalonga, Nardò e Afragolese. In precedenza aveva giocato in Serie C con Rimini e Catanzaro (due stagioni) dove era arrivato dopo l’esperienza nel Paralimni, serie A cipriota, che aveva seguito i debutti nei dilettanti Woluwe-Zaventem, in Belgio. Van Ransbeeck andrebbe così ad ingrossare il centrocampo del Pontedera, reparto numericamente più impegnativo visto che l’allenatore Alessandro Agostini giocherà col 3-5-2. Per la linea di mediana i granata possono per il momento contare sulle riconferma di Perretta e Salvadori nel ruolo di esterno destro, Ambrosini in quello di esterno sinistro, e Marrone, che nelle rare apparizioni di quest’anno ha agito in posizione centrale.

Quella che dovrebbe appunto andare ad occupare il belga, che invece era in scadenza di contratto con il club veronese. Probabile di conseguenza che i prossimi tasselli per quella che è considerata la zona nevralgica del campo vengano occupati da altri due under, magari riuscendo a ripetere un colpo di rilevo qual è stato quello di Lorenzo Ignacchiti, arrivato a campionato praticamente iniziato e diventato pedina inamovibile del 3-4-2-1 di Canzi (con tanto di maglia della nazionale under 20) come dimostrano le 32 presenze da titolare.

Stefano Lemmi

Continua a leggere tutte le notizie di sport su