Rimini, Morra e Lamesta fanno gola. Il Benevento non bada a spese

L’ambizioso club campano tenta gli attaccanti biancorossi e intanto Pietrangeli è sempre più vicino al Sudtirol

di DONATELLA FILIPPI -
20 giugno 2024
Rimini, Morra e Lamesta fanno gola. Il Benevento non bada a spese

Rimini, Morra e Lamesta fanno gola. Il Benevento non bada a spese

Che Claudio Morra e Davide Lamesta prima o poi sarebbero stati i protagonisti indiscussi del mercato estivo lo si poteva intuire con una certa facilità. Ora il peggiore incubo dei tifosi del Rimini sta prendendo corpo. Perché a farsi avanti, per entrambi, è quel Benevento al quale non mancano idee e possibilità economiche. A sentire i rumors provenienti dalla Campania, il club del presidente Vigorito avrebbe già l’accordo con i giocatori e con il club di Piazzale del Popolo. Con tanto di euro per pagare la clausola rescissoria, nel caso di Morra, già pronti per il ‘viaggio’ Benevento-Rimini. In tutto questo ovviamente, oltre alla volontà dei due bomber piemontesi (19 gol per Morra e 9 per Lamesta la scorsa stagione solo in campionato), c’è anche quella della società della presidente Di Salvo da soddisfare. Ma il Benevento non è l’unico club a essersi mosso. Dal Veneto puntano forte su Morra. Sia Padova che Vicenza. Una vera e propria asta per accaparrarsi l’attaccante piemontese che, però, ha ancora due anni di contratto con il Rimini. Quello che a oggi è certo, è che la dirigenza romagnola dovrà, nel caso in cui non volesse monetizzare, difendere i suoi gioielli con i denti fino all’ultimo secondo dell’ultimo giorno del mercato estivo.

Ma non è tutto. Perché c’è da aggiungere che a breve, anzi probabilmente a brevissimo, il Rimini perderà anche Nicola Pietrangeli. Per lui, e questa non è una novità, c’è pronto un contratto triennale con il Sudtirol. L’accordo era sfumato per un soffio nello scorso mercato invernale (con il difensore che comunque sarebbe rimasto in maglia a scacchi fino al termine della stagione), ma ora il club del direttore sportivo Paolo Bravo è tornato all’attacco con decisione. In mezzo, storia di non più di qualche mese fa, c’è il rinnovo del contratto in biancorosso che Pietrangeli ha firmato fino al 2026. Questo sembrerebbe comunque non sbarrare la strada al centrale romano, ma soltanto giovare al Rimini che altrimenti avrebbe perso il giocatore a parametro zero. C’è da credere che da oggi in poi si inizi veramente a ballare e i biancorossi dovranno farsi trovare pronti nel momento in cui bisognerà scendere in pista.

Continua a leggere tutte le notizie di sport su