Serie C. Da Zagnoni a Varone: il nuovo Carpi

Il nuovo ds Marco Bernardi lavora per allestire il Carpi 2024-25. Confermati alcuni giocatori, si cercano rinforzi come Zacchi e Zagnoni. Obiettivo: costruire una squadra competitiva.

9 giugno 2024
Da Zagnoni a Varone: il nuovo Carpi

Da Zagnoni a Varone: il nuovo Carpi

Dopo l’ufficializzazione di venerdì, il nuovo ds Marco Bernardi è già al lavoro per allestire il nuovo Carpi. In attesa che esca il nuovo comunicato della Lega Pro sul ’minutaggio’ per la stagione 2024-25, ogni squadra stando al regolamento della stagione appena conclusa deve presentare una lista di 24 giocatori, della quale non fanno parte i nati dopo il primo gennaio 2002 provenienti dal settore giovanile del club. Ad oggi gli unici che potrebbero far parte di questo gruppo (e che portano minutaggio al 200% rispetto agli altri) sono Sabattini e i due juniores Pirondi e Vecchi, l’anno scorso aggregati spesso alla prima squadra.

Conferme. Sembra già ben definito il gruppo dei confermati della rosa che ha vinto la Serie D. Di questo dovrebbe fare parte il guardiano 2006 Cristian Lorenzi (contratto al 2026), che sarà uno dei tre numeri uno. In difesa fra i centrali, visto il ko di Maini (che potrebbe comunque rimanere biancorosso con prospettiva di rientro nel 2025), le conferme riguarderanno capitan Alessandro Calanca e Matteo Rossini, mentre sui terzini saranno confermati due fra i baby Rodrick Tcheuna (prestito dal Corticella, ma si svincola dal 1° luglio), Tommaso Cecotti (prestito dal Milan) e Nicolò Verza (contratto al 2026). In mediana restano biancorossi Andrea Mandelli e Marco Forapani (aveva il rinnovo automatico al 2025 in caso di C), in attacco il club proverà a trattenere Simone Saporetti, che ha molte offerte dalla D, e resterà Abdoulaye Sall (rinnovo al 2025 dopo la promozione). Poi il gruppo di nove potrebbe essere allargato da Matteo Cortesi o Hamza Larhrib, che verranno valutati. E non è escluso che resti qualcuno anche fra gli altri, tutti in scadenza al 30 giugno.

Obiettivi. Ancora presto per fare un quadro, ma ci sono già tanti nomi accostati al Carpi. Fra i pali il sogno è Gioele Zacchi, classe 2003 del Sassuolo reduce da una grande stagione alla Giana e già in Under 21 azzurra, anche se Grosso potrebbe volerlo proprio coi neroverdi in B, categoria in cui ha tanti estimatori. In difesa al centro è più di un obiettivo Davide Zagnoni (‘95), che ha un altro con la Vis Pesaro ma sposerebbe volentieri il progetto col suo ex mister Serpini. A destra piace molto Nicolò Contiliano, 2004 con già 30 gare fra B e C con la Spal, che Serpini conosce da quando era nell’Under 17 ferrarese, anche se pure per lui ci sono molte sirene cadette. Per la mediana tre nomi ’tosti’ sono quelli di Anthony Taugourdeau (‘89) regista del Lumezzane, poi Paolo Rrapaj (‘97) motore del Ravenna e Ivan Varone (‘92) che a Cesena potrebbe non restare in B. Per l’attacco oltre ai due canarini Romeo Giovannini (2001) ed Edoardo Duca (‘97), occhio a Gaetano Monachello (‘94) che il Mantova ha proposto ai biancorossi (i virgiliani potrebbero pagare parte dell’ingaggio) e a Fabio Morselli (‘98) carpigiano appena salito in C con l’Alcione.

Davide Setti

Continua a leggere tutte le notizie di sport su