Serie C. Il Rimini sogna Coli Saco e la Spal fa la corte a Lamesta

Il Rimini calcio sogna di avere il talentuoso centrocampista Colin Saco, ma il Napoli potrebbe puntare su di lui per la serie B. Anche l'esterno Lamesta è ambito, con la Spal interessata. Le trattative sono in corso.

14 giugno 2024
Il Rimini sogna Coli Saco e la Spal fa la corte a Lamesta

Il Rimini sogna Coli Saco e la Spal fa la corte a Lamesta

E’ un sogno, e forse resterà anche tale. Ma anche il Rimini, come tanti club di serie C, ci ha fatto un pensierino a Colin Saco, il giocatore del Mali, classe 2002 che la passata stagione ha indossato la maglia dell’Ancona. Ma nelle Marche il centrocampista che tra qualche settimana sarà impegnato alle Olimpiadi di Parigi con la formazione Under 23 del suo Paese, è di proprietà del Napoli. E il club del presidente De Laurentis sembra avere altri progetti per lui. La serie B. Un sogno, dicevamo, quello per la dirigenza riminese di averlo a Rimini. In un centrocampo, quello biancorosso, che ha di certo bisogno di qualche ritocco, pensando alla scorsa stagione. E Colin Saco nelle sue 31 partite con addosso la maglia dell’Ancona nel campionato che si è appena concluso, si è di certo messo in mostra. Trentuno presenze, sette gol e due assist. Non male per un centrocampista centrale che fa del ’potere’ fisico la sua carta migliore. Ma non l’unica, tanto che in B in molti si sono accorti di lui. Il Rimini riflette, e la necessità di under (meglio se già con una certa esperienza in categoria) è una priorità assoluta. Come è una priorità cercare di trattenere i giocatori ancora sotto contratto, ma che vantano un buon numero di corteggiatori. E’ il caso di Davide Lamesta. L’esterno piemontese in questo momento si sta godendo le vacanze estive, ma sempre con il cellulare a portata di orecchio. E quel cellulare squilla. La serie B si è accorta di Colin Saco, ma di certo anche di Lamesta. Ma non solo. Ci sono anche diversi club di punta di C, o che di punta vogliono diventare, a fargli la corte. Ultima, in ordine di tempo, la Spal. Che si è appena ’beccata’ tre punti di penalizzazione. Il presidente Tacopina deve dimostrare alla piazza le proprie intenzioni e riuscire a portare a Ferrara un big della scorsa stagione, e Lamesta lo è diventato a tutti gli effetti, sarebbe un segnale apprezzato in Emilia. La città mormora e la proprietà sembra intenzionata a zittire tutti. L’operazione non è semplice anche perché a Rimini il giocatore piemontese vorrebbero tenerselo stretto. E in ogni caso non cederlo a quella che potrebbe essere una diretta concorrente. Le trattative di mercato ancora non sono entrate nel vivo, ma già c’è chi spinge sull’acceleratore.

Continua a leggere tutte le notizie di sport su