Serie D: le mosse sul mercato del Montevarchi. Aquila su Conti e Ficini. E Priore non si tocca

Il direttore sportivo Donello Resti sta lavorando intensamente per formare la rosa dell'Aquila di Montevarchi, con arrivi importanti come Tommaso Carcani e Davide Sesti. Conferme importanti, come quella di Edoardo Priore, e rinnovi significativi, come Jacopo Ciofi e Lorenzo Boncompagni. Alcune tessere mancano ancora, ma Resti è determinato a completare presto il puzzle.

22 giugno 2024
Aquila su Conti e Ficini. E Priore non si tocca

Aquila su Conti e Ficini. E Priore non si tocca

MONTEVARCHI

A cavallo del Sostizio d’estate si può dire che l’Aquila, sebbene gli annunci per prassi slitteranno al 1° luglio, sta prendendo forma. A tessere la tela dell’organico che verrà affidato a Nico Lelli è il direttore sportivo Donello Resti, impegnato senza pause, fin dal suo esordio nella sede di via Gramsci a Montevarchi, in numerosi contatti, colloqui e trattative. Sul fronte degli arrivi, oltre al bomber Tommaso Carcani e al mediano e capitano del Figline Davide Sesti, che vestiranno di sicuro la casacca rossoblù, si profilano ulteriori innesti di spessore. E’ il caso, sempre guardando in casa dei gialloblù figlinesi, dell’esperto portiere del ‘96 Emanuele Conti e del ventunenne difensore Federico Ficini che può agire da terzino destro o da centrale. Viene da un torneo brillante con 31 presenze da titolare, impreziosite da una rete. In precedenza ha militato nello Scandicci. Resti ha già in mano anche un portiere classe 2006 che viene dai professionisti. Mancano ad oggi alcune tessere nel mosaico della "rosa" ma l’intenzione del diesse è di sistemarle molto presto. Interessante il capitolo conferme. Edoardo Priore (nella foto), il cannoniere più prolifico dei valdarnesi nel campionato scorso con 11 gol, indosserà, dato certo, per un’altra stagione la maglia montevarchina. In tandem con Carcani il 2002 di Assisi può garantire a Lelli l’incisività sotto porta che, peraltro, è stata la peculiarità dellìex squadra del mister pisano, il Ghiviborgo, con 51 centri in 34 gare. Nell’elenco dei rinnovi spiccano, tra gli altri, i due cursori esterni Jacopo Ciofi, vent’anni da compiere, e l’altro 2004, prodotto del vivaio rossoblù, Lorenzo Boncompagni. Resteranno all’Aquila, inoltre, i due 2005 Tommaso Lucatuorto e Francesco Virgillito che si sono spesso alternati come titolari in ossequio agli obbighi delle quote. Era, infine, uno dei primi calciatori che Donello Resti voleva trattenere ma il centrocampista Alberto Muscas, a quanto si è appreso, ha preferito lasciare il calcio con una scelta di vita per impegni prevalenti di lavoro.

Giustino Bonci

Continua a leggere tutte le notizie di sport su