Spogliatoi, si chiude così una splendida stagione. Che gioia per mister Giuliodori:: "Un gruppo di grande carattere»

Il tecnico esulta: "Siamo partiti forte e con convinzione. Ho dei ragazzi con attributi. e tanta voglia di emergere".

17 giugno 2024
Che gioia per mister Giuliodori:: "Un gruppo di grande carattere"

Che gioia per mister Giuliodori:: "Un gruppo di grande carattere"

Dopo due anni il Castelfidardo riconquista la D. La delusione dei playout di Fano è così cancellata. Mister Marco Giuliodori puà allora festeggiare la seconda promozione da allenatore dopo quella di alcuni anni fa con la Filottranese dalla Prima Categoria alla Promozione. Stavolta l’allenatore filottranese sale dall’Eccellenza alla serie D e la dedica va "a mio padre che non c’è più, ma anche alla mia famiglia, alla proprietà e alle splendide persone che ci sono state vicine dal primo all’ultimo secondo". Alla sua squadra gli elogi li ha fatti per tutti il campionato e anche ieri, al triplice fischio, non sono mancati. "I ragazzi hanno fatto una partita eccezionale – continua Giuliodori –. Siamo partiti forti, siamo stati bravi, anche un pizzico fortunati ad aver colto il vantaggio dopo pochi secondi. La squadra stava facendo benissimo la partita, poi l’arbitro l’ha un po’ complicata con l’espulsione di Cannoni, ma successivamente abbiamo sfoderato un’altra prova di carattere che questa squadra ha dimostrato sempre dall’inizio dell’anno. Hanno attributi e voglia di emergere e l’hanno dimostrato per l’ennesima volta con una prova gagliarda, difendendo in inferiorità numerica". E poi, quel gol del 3-1 che è valso la promozione.

Amarezza e non può essere altrimenti nello Zenith Prato. "Dispiace, ma merito al Castelfidardo che ha fatto un grande cammino come del resto la mia squadra. In queste partite una ride e una piange", le parole di mister Simone Settesoldi. Che poi analizza il match. "Siamo partiti non bene come il Castelfidardo che era più pronto di noi, poi sono stati bravi a fare il secondo gol, ma ero fiducioso perché la squadra ha fatto sempre bene. Nell’intervallo ho un po’ scosso la squadra, nel secondo tempo siamo rientrati bene in campo. Abbiamo riaperto la partita, ma poi abbiamo subito un eurogol. Abbiamo colpito anche un palo nel finale, peccato che all’andata l’abbiamo rimessa in gioco noi. Il calcio è fatto di situazioni, peccato non averle sfruttate".

Continua a leggere tutte le notizie di sport su