Tra Terranuova e Signa vince l’equilibrio. Becattini e Scardigli dividono la posta in palio

Partita giocata a viso aperto tra due formazioni in lotta nei piani alti della classifica. Ultimi minuti ricchi di emozioni ma senza gol

18 dicembre 2023
Tra Terranuova e Signa vince l’equilibrio. Becattini e Scardigli dividono la posta in palio
Tra Terranuova e Signa vince l’equilibrio. Becattini e Scardigli dividono la posta in palio

TERRANUOVA

0

SIGNA

0

TERRANUOVA (4-2-3-1): Fedele, Minatti, Petrioli (81’ Arnetoli), Cioce, Saitta, Bega, Mannella, Privitera, Sacconi (54’ Ortiz Lopez), Massai (54’ Taflaj), Ceppodomo (54’ Viganò).

All. Becattini.

SIGNA (4-3-2-1): Crisanto, Bianchi, Nencini, Diegoli, Tempestini, Franzoni, Giuliani, Dallai (71’ Bezzini), Cellai, Coppola (81’ Innocenti), Alesso (89’ Ceccarelli).

All. Scardigli.

Arbitro: Raciti di Siena.

TERRANUOVA - Finisce a reti inviolate la partita tra Terranuova Traiana e Signa, valevole per la diciassettesima giornata del campionato di Eccellenza Toscana. Una sfida tra le prime della classe del girone B, visto che il Siena di Magrini ormai gioca un torneo a sé. Il match inizia in perfetto equilibrio tra le due formazioni a confronto, che si dimostrano intenzionate a mantenere salda la zona playoff. La prima occasione per i padroni di casa arriva al 22’. Mannella si trova sul punto di battuta di un calcio di punizione dopo un intervento falloso di Dallai. L’ex Aquila Montevarchi scaglia il tiro in cerca dei compagni di squadra e trova Minatti, che sfiora di pochissimo la porta difesa da Crisanto. Ad insidiare i terranuovesi ci pensa invece Bianchi con una conclusione dall’out di destra, ma la sfera viene intercettata da Fedele.

Al rientro dagli spogliatoi il pericolo è di colore gialloblu. Alesso si gioca il tutto per tutto dal limite dell’area di rigore e Fedele stavolta è fortunato perché il destro dell’attaccante del Signa è troppo debole. Becattini decide poi di cambiare le carte in tavola con una tripla sostituzione che coinvolge tutto il reparto offensivo ed entrano Taflaj, Viganò e il neo arrivato "El Tanque" Ortiz. La gara cresce d’intensità. I biancorossi costruiscono ottime trame di gioco, ma i ragazzi di Scardigli concedono veramente pochissimo alla compagine valdarnese. Negli ultimi frangenti è un ping pong tra le due squadre, entrambe impegnate nello sbloccare il risultato. Ma il triplice fischio di Raciti risuona implacabile al 95’, decretando il pareggio per 0-0 allo stadio Mario Matteini. La squadra di Becattini con questo pareggio passa al quarto posto in classifica a quota 24 punti, in compagnia dello Scandicci che ieri ha osservato un turno di riposo. Il Signa resta al terzo posto con un punto di margine sui valdarnesi. Intanto per quanto riguarda il recupero della partita di Coppa Italia, la semifinale contro il Firenze Ovest, è probabile che si scenda in campo sabato 30 dicembre.

Francesco Tozzi

Continua a leggere tutte le notizie di sport su