Coppa Italia, l’Atalanta affronta il Sassuolo: turnover ridotto per Gasperini

Intanto oggi la Dea ha ufficializzato Isak Hien che ha firmato fino al 2028 e scelto la maglia numero 4

di FABRIZIO CARCANO -
2 gennaio 2024
Da sinistra: l'ad dell'Atalanta Luca Percassi e il neoacquisto dell'Atalanta Isak Hien

Da sinistra: l'ad dell'Atalanta Luca Percassi e il neoacquisto dell'Atalanta Isak Hien

Bergamo, 2 gennaio 2024 – Domani alle 18 l’Atalanta, che oggi ha ufficializzato l’acquisto dal Verona per nove milioni del 25enne difensore centrale svedese Isak Hien, riceve il Sassuolo per il turno secco degli ottavi di finale di Coppa Italia. Il trofeo nazionale è uno degli obiettivi stagionali dei nerazzurri, vincitori nel 1963 e poi sconfitti in finale nel 1987 dal Napoli di Maradona, nel 1996 dalla Fiorentina di Batistuta e negli ultimi anni nel 2019 dalla Lazio e nel 2021 dalla Juventus.

Il tabellone sorride alla Dea che battendo i neroverdi avrebbe poi, martedì 9, un altro turno interno secco con la vincente di Milan-Cagliari ed eventualmente a seguire in primavera una semifinale abbordabile contro la vincente dello scontro tra Bologna e Fiorentina. Per cui quella di domani pomeriggio sarà una partita di massima importanza per la squadra di Gasperini che farà un turn over ridotto al minimo, limitandosi a qualche aggiustamento per far giocare chi ha avuto meno spazio e ha bisogno di mettere minuti nelle gambe. Al netto di alcune assenze, come quella del cannoniere Lookman, via per tutto il mese di gennaio per la Coppa d’Africa, o di Toure’, che non sarà disponibile almeno per due settimane, e dei veterani Palomino e Toloi.

Dopo quattro gare consecutive di Carnesecchi è atteso il ritorno tra i pali di Juan Musso, poi ci sarà qualche cambio sugli esterni con la possibilità di dare riposo a Zappacosta e concedere minutaggio allo svedese Emil Holm e a Nadir Zortea, ex di turno. Davanti probabile utilizzo dal primo minuto per l’altro ex Gianluca Scamacca, esploso due anni fa con i neroverdi emiliani con 16 gol: il centravanti romano, 25 anni compiuti ieri, ha bisogno di scendere in campo per migliorare la sua condizione atletica. Stesso discorso per Charles De Ketelaere, anche per lui probabile una maglia da titolare per dargli minutaggio, ma avrà spazio anche il fantasista russo Aleksey Miranchuk, che potrebbe anche completare il tridente offensivo, in alternativa Mario Pasalic, anche se Gasperini dovrà comunque gestire i cambi e gli eventuali rigoristi in ottica supplementari e rigori. Possibile esordio per Hien, che oggi al centro sportivo di Zingonia ha firmato il contratto quadriennale fino al 30 giugno 2028 e scelto la maglia numero 4. Probabili formazioni ATALANTA (3-4-2-1): Musso; Djimsiti, Bonfanti, Kolasinac; Holm, Adopo, Ederson, Zortea; De Ketelaere, Pasalic; Scamacca. All. Gasperini SASSUOLO (4-2-3-1): Cragno; Missori, Ferrari, Tressoldi, Pedersen; Matheus Henrique, Thorstvedt; Castillejo, Bajrami, Ceide; Mulattieri. All. Dionisi Dove vederla: mercoledì 3 gennaio in diretta dalle 18 su Italia 1.

Continua a leggere tutte le notizie di sport su