Juventus-Lazio di Coppa Italia: probabili formazioni e dove vedere la partita

Tre giorni dopo la sfida di campionato le due squadre tornano ad affrontarsi: in palio la finale di coppa

di FILIPPO MONETTI -
1 aprile 2024
Adam Marusic realizza di testa il gol vittoria contro la Juventus nel match di Serie A

(L-R) Lazio’s Adam Marusic (C) scores during the Italian Serie A soccer match between Lazio and Juventus at the Olimpico stadium in Rome, Italy, 30 March 2024. ANSA/FABILazio’s Alessio RomagnoliO FRUSTACI

Torino 1 aprile 2024 - Non si è fatto in tempo a digerire il ko da una parte e smaltire la sbornia del successo dall'altra, che questa sfida si appresta ad aggiungere un nuovo episodio alla saga. Juventus e Lazio tornano una di fronte all'altra non per la Serie A, ma bensì per giocarsi un posto nella finale di Coppa Italia. Nella giornata di domani, martedì 2 aprile 2024 infatti le due formazioni scenderanno in campo nel match di andata della prima semifinale della coppa nazionale. Calcio d'inizio allo Juventus Stadium previsto per le ore 21.

La Juventus deve riscattare non solo il ko patito in campionato, ma anche l'annessa brutta prestazione davanti all'Olimpico. Nella sfida di campionato infatti la squadra di Allegri ha provato a vivere di fiammate, concedendo campo e palleggio ai biancocelesti e finendo con il pagare questa scelta. La rete subita nel finale contro la Lazio è solo la punta dell'iceberg di una partita sintomatica, segno dei tempi che corrono e di una squadra, quella bianconera, in crisi di gioco e di risultati. La vittoria in campionato latita da ben quattro turni e un successo nel torneo nazionale è l'occasione perfetta per ridare slancio e fiducia. Il terzo posto non è più al sicuro: il successo odierno del Bologna ha avvicinato i rossoblu a -2 e risucchiato definitivamente la Juventus nella lotta per il quarto posto. Un'iniezione di ottimismo e un risultato positivo è la molla necessaria per rimbalzare in campionato e rimettere in ghiaccio la qualificazione alla prossima Champions League.

Dall'altra parte però Tudor vuole continuare a volare sulle ali dell'entusiasmo del debutto bagnato con il successo all'ultimo secondo. Il gol di Marusic è stato il giusto premio di una sfida giocata sempre con il piede sull'acceleratore, in costante controllo di spazi e ritmo, nonostante lo schema nuovo e tanti interpreti riciclati dalla panchina degli inutilizzati di Sarri, in particolare Kamada e Pedro. Un primo importante passo in avanti in campionato, a cui un successo in Coppa Italia darebbe il giusto seguito. Il trofeo nazionale è infatti l'occasione perfetta per dare un senso alla stagione anche nel momento in cui la qualificazione in Champions League non dovesse arrivare. La gioia di alzare una coppa lenisce sempre i dolori di qualsiasi stagione e Tudor vorrà aprire il proprio ciclo in biancoceleste con un finale di stagione da ricordare. Superare la Juventus in questo doppio confronto è l'occasione d'oro per regalarsi un nuovo viaggio in finale di Coppa, a caccia dell'ottavo successo in questa competizione.

A dirigere la sfida di andata di questa prima semifinale di Coppa Italia sarà uno dei migliori fischietti italiani, vale a dire Davide Massa della sezione di Imperia. Il direttore di gara sarà coadiuvato dagli assistenti Meli e Alassio, con Rapuano quarto ufficiale. In sala Var a Lissone ci saranno Di Paolo e Abisso a seguire il match. Per l'arbitro ligure si tratterà della ventottesima sfida in carriera con la Juventus in campo, nei precedenti sono 17 i successi bianconeri, con 7 pareggi e 3 ko. Un incrocio in meno con la Lazio, che colleziona 11 vittorie, 6 pari e 9 sconfitte nei 26 precedenti con il fischietto di Imperia. Nel complesso per lui si tratterà della partita numero 22 in stagione, la prima di Coppa Italia, dopo 11 di Serie A, 3 di Serie B e 7 sfide internazionali tra Champions League (5), Europa League (1) e Nazionali (1).

Probabili formazioni

Allegri riparte dal suo 3-5-2 e punta su Vlahovic per ritrovare l'incisività in attacco mancata nella sfida dell'Olimpico. A fianco del serbo pronto Chiesa a completare il reparto offensivo. A centrocampo si rivede Kostic, pronto a occupare l'out di sinistra, con Cambiaso sull'altra fascia. In mezzo a loro McKennie affiancherà Locatelli e Rabiot, mentre Miretti è pronto a subentrare in corsa. In difesa Bremer guiderà al centro la linea supportato da Danilo e Rugani, davanti a Perin, portiere di coppa per i bianconeri.

Tudor riparte da cosa ha funzionato nella sfida dell'Olimpico, ma opererà qualche piccolo cambio negli interpreti. Davanti a Mandas, in attesa del rientro a tempo pieno di Patric, sono confermati Casale, Romagnoli e Gila. Marusic a destra e Felipe Anderson a sinistra occuperanno le corsie ai lati di Guendouzi e Cataldi, riposo invece per Kamada, dopo l'ottima prestazione nel match di campionato. Zaccagni e Luis Alberto saranno i due trequartisti alle spalle di Immobile, il quale rileva Castellanos, dopo la prestazione in chiaroscuro all'Olimpico da parte dell'argentino.

Juventus (3-5-2): Perin; Danilo, Bremer, Rugani; Cambiaso, McKennie, Locatelli, Rabiot, Kostic; Vlahovic, Chiesa. All. Massimiliano Allegri.

Lazio (3-4-2-1): Mandas; Casale, Romagnoli, Gila; Marusic, Guendouzi, Cataldi, Felipe Anderson; Zaccagni, Luis Alberto; Immobile. All. Igor Tudor.

Dove vedere la partita

La partita fra Juventus e Lazio dello stadio Allianz Stadium di Torino, valevole per la sfida di andata delle semifinali di Coppa Italia, inizierà alle 21 di martedì 2 aprile 2024. Il match sarà visibile in chiaro su Canale 5, La partita sarà disponibile anche in streaming anche su Mediaset Infinity e SportMediaset.it. Si potrà seguire il match scaricando l'app sulla propria smart tv oppure collegando il televisore a una console PlayStation 4/5, Xbox, oppure ad un TIMVISION BOX, ad un dispositivo Amazon Fire TV Stick o Google Chromecast. Visione possibile anche tramite app o sito Mediaset Infinity oppure sul sito internet di SportMediaset.it su tablet, pc e smartphone. A raccontare la sfida ci saranno Massimo Callegari e Massimo Paganin a commentare il match dello Stadium.

Statistiche e precedenti

Juventus e Lazio si affrontano in semifinale per la settima volta nella storia della Coppa Italia: in quattro delle precedenti sei occasioni, i biancocelesti hanno superato questo turno, incluse tutte le tre più recenti, vale a dire le sfide del 2012-13, del 2008-09 e del 1997-98. Un duello riccorrente, perché i bianconeri sono la squadra che la Vecchia Signora è la formazione affrontata più volte dai capitolini nella storia della competizione. Un totale di ben 25 incroci nel trofeo nazionae, con un precedente di 10 successi juventini, 8 laziali e 7 pareggi.

Un incrocio storicamente complicato per la Lazio. La Juventus è infatti la squadra che si è imposta più volte sui biancocelesti (10), lo stesso numero di sconfitte subite contro i cugini giallorossi. La Juventus ha tra l'altro vinto le ultime quattro sfide contro la Lazio in Coppa Italia, solo contro il Genoa i bianconeri hanno una serie aperta più lunga di successi consecutivi nel torneo (6).

Continua a leggere tutte le notizie di sport su