A Bari finale d’anno con successo. Banca Macerata soffre ma vince

La leader del girone Blu di A3 parte male, poi rientra in partita e chiude in bellezza al tie break

31 dicembre 2023
A Bari finale d’anno con successo. Banca Macerata soffre ma vince
A Bari finale d’anno con successo. Banca Macerata soffre ma vince

JUST BRITISH

2

VOLLEY BANCA MACERATA

3

JUST BRITISH : Pasquali 5, Bisci, Cengia, Catinelli, Longo 2, Bruno 1, Pisoni, Persoglia 7, Galliani 10, Wojcik 17, Barretta, Padura Diaz 26. NE: Sportelli. All.: Falabella.

VOLLEY BANCA MACERATA: Marsili 3, Orazi 2, Pahor, Fall 9, Penna, Casaro 17, Sanfilippo 10, Scrollavezza, Ravellino, D’Amato 1, Gabbanelli, Zornetta 26, Lazzaretto 13. All.: Castellano.

Arbitri: Papapietro e Viterbo.

Parziali: 25-19, 22-25, 23-25, 27-25, 10-15.

Ci vuole un po’ di tempo perché Macerata trovasse il ritmo partita dopo la sosta e alla distanza la squadra vince a Bari una partita combattuta. I pugliesi, subito molto determinati, mettono in difficoltà la squadra di coach Castellano che sale di tono nei successivi due set. Nel quarto è protagonista di una splendida rimonta di 7 punti vanificata nel finale. Al tie break la Volley Banca Macerata riprende il controllo del match e in poco più di due ore di gioco conquista i 2 punti.

Coach Castellano sceglie Casaro, Zornetta e Lazzaretto, Fall e Orazi centrali, il capitano Marsili e il libero Gabbanelli. Bari risponde con Padura Diaz, Galliani e Wojcik, al centro Pasquali e Persoglia, in regia Longo, il libero è Bisci. I locali partono bene (8-4) costringendo gli avversari a rincorrere (15-10). Lazzaretto e Casaro firmano un bel break (16-13) che costringe il coach locale a chiamare il time out. Alla ripresa si alzano i ritmi quando Padura Diaz mette fine al set (25-19). Nel secondo i maceratesi sono più determinati, ma Bari non molla (11-10) quando i marchigiani tornano avanti con un break di 3 punti. I biancorossi gestiscono il vantaggio e provano l’allungo con il lungolinea di Casaro (15-19), i maceratesi non mollano di una virgola quando Zornetta buca il muro e Casaro mette la parola fine (22-25). La gara è in parità. Il terzo set è all’insegna dell’equilibrio (13-13, 22-22). Poi Marsili salva sul servizio di Padura Diaz e Casaro mette a terra, ed ecco l’ace di Zornetta e il diagonale di Lazzaretto (23-25) che danno la vittoria ai marchigiani. Nel quarto set Bari è spalle al muro e lotta (8-4), i padroni di casa tentano la fuga (12-5). Coach Castellano pesca dalla panchina mandando in campo Penna e D’Amato. Il risultato torna in parità (12-12). Sull’onda lunga Macerata vuole chiudere il set (14-17). Ma il parziale è ricco di sorprese, sul doppio vantaggio Macerata spreca due match-ball e ai vantaggi Bari porta il risultato in parità (27-27). Al tie break la Volley Banca Macerata preme sull’acceleratore, si cambia sul 3-8. Il set è nelle mani della squadra di Castellano che non se lo lascia sfuggire, Lazzaretto firma 3 ace (5-12). Alla fine ci pensa Zornetta a mandare i titoli di coda (10-15) con un forte lungolinea.

Continua a leggere tutte le notizie di sport su