L’Ariete al palo con una scatenata Rinascita. Serataccia per le ragazze di coach Novelli

Niente da fare per la Pallavolo Prato che deve soccombere alle avversarie. In serie B maschile la Kabel cade al tie break con l’Invicta

13 febbraio 2024
L’Ariete al palo con una scatenata Rinascita. Serataccia per le ragazze di coach Novelli
L’Ariete al palo con una scatenata Rinascita. Serataccia per le ragazze di coach Novelli

Serataccia per l’Ariete che perde a Firenze la prima del girone di ritorno del campionato di serie B2 femminile nazionale. Una sorta di tabù quest’anno le gare della Pallavolo Prato contro le fiorentine visto che anche all’esordio in campionato erano state le ragazze di coach Pedone ad imporsi. In questa prima del ritorno il successo del Rinascita Volley è stato ancora più netto, per 3-0, e per merito della squadra di casa ma anche per una Ariete che non è mai riuscita ad entrare in partita.

La cronaca. Prato scende in campo con Mennini e Fanelli in diagonale, Piccini e Cecchi centrali, Saletti e Nesi in attacco e Conticini libero. Gara approcciata benissimo dalle padrone di casa con Ariete meno brillante del solito. Firenze, invece, gioca con grande applicazione difensiva e trova il vantaggio importante (20-16) che poi conserva fino a fine parziale per 25-20. Nel secondo set ancora padrone di casa a partire meglio (7-3), Ariete che recupera (13-8) fino a portarsi quasi a contatto (13-11). Un recupero che risulta illusorio perché un buon Rinascita e un Prato troppo falloso portano in fondo il parziale che si chiude 25 a 17. Medesimo canovaccio nel terzo set con Prato incapace di trovare il proprio gioco e Firenze a comandare. Rinascita che sale sul 18-13 e poi chiude a 16 contro una Ariete irriconoscibile. La formazione del Pvp: Fanelli, Nuti, Saletti, Piccini, Nesi, Mazzoni, Mennini, Lichota, Stiaffini, Cecchi, Conticini. All. Nuti. Passando alla serie B nazionale maschile il Volley Prato si morde le mani. La Kabel gioca alla pari, e per ampi tratti, meglio della terza forza del campionato ma conquista solo un punto. I lanieri vanno infatti ko al Gramsci Keynes al tie break al cospetto dell’Invicta. Resta, comunque, la buonissima prestazione, a conferma che gli aggiustamenti tattici di coach Novelli stanno dando i loro frutti, ma ancora una sconfitta con troppe ingenuità commesse nei punti che contano, a conferma che ora la squadra è attesa a fare un salto di qualità mentale e non più tecnico. Prato scende in campo con i gemelli Alpini ad alzare e in attacco, Mattia Civinini opposto, Conti e Corti al centro, Bandinelli a completare la coppia di bande e Jordan Civinini libero.

Il primo set vede gli ospiti riuscire a spuntarla di misura 23-25. Al ritorno in campo set interminabile che si chiude ai vantaggi, con la Kabel a festeggiare 33-31. L’inerzia si sposta verso Prato che si ripete anche nella terza frazione 25-18. Qui però c’è la reazione dell’Invicta che allunga la sfida al quinto set per 17-25. Il tie break è molto equilibrato. Si gioca a lungo punto a punto. Poi Galabinov mette la freccia del sorpasso e Grosseto chiude frazione e partita 12-15.

Sdb

Continua a leggere tutte le notizie di sport su