Salvezza o playout: la Geetit al bivio. Serve un’impresa per restare al top

Volley A3 Ore 18 a Mantova: i ragazzi di Guarnieri nella tana della capolista alla ricerca di punti fondamentali

di MARCELLO GIORDANO -
24 marzo 2024
Salvezza o playout: la Geetit al bivio. Serve un’impresa per restare al top

Maletti, un punto di forza della Geetit (Schicchi)

Salvezza o playout: è il giorno della verità per la Geetit Bologna. I rossoblù di coach Francesco Guarnieri saranno di scena alle 18 a Mantova (diretta sul canale youtube della Legavolley), sul campo della capolista Gabbiano, che vola verso la lotta promozione.

Il primo posto è già ipotecato da tempo e i rossoblù dovranno provare a sfruttare eventuali cali di tensione dei padroni di casa. Bologna ha il destino nelle proprie mani: battendo Garlasco nell’ultimo turno, è salita al quintultimo posto che vale la salvezza diretta.

Serve un’impresa in casa della capolista per garantirsi la permanenza nel campionato di A3 maschile di volley. Ma non tutto sarebbe perduto anche nel caso in cui i pronostici venissero rispettati e Mantova dovesse ripetersi, dopo le due vittorie estive della preseason. Dipenderà dal risultato delle altre: in primis di Sarroch, che ospiterà Cagliari nel derby sardo dell’ultima giornata: qualora Sarroch dovesse perdere, Bologna sarebbe salva.

In caso contrario, ci sarebbe ancora speranza, a patto che perda pure Garlasco (impegnata a domicilio con Brugherio, salva e fuori dalla corsa playoff) e che Mirandola si arrenda al fanalino Salsomaggiore o vinca ma solo al tie break.

Il regolamento prevede la salvezza diretta della quartultima solo nel caso abbia 5 o più punti di margine sulla terzultima. In caso di ko e vittoria delle dirette rivali, la stagione della Geetit dovrà passare dai playout, con i rossoblù che, partiti con l’obiettivo del quarto posto e dei playoff, dovranno fare i conti con la paura dell’incubo retrocessione.

Per evitare conti e pensieri c’è una sola strada certa: quella che passa dall’impresa a Mantova, dove Guarnieri dovrebbe affidarsi all’opposto Listanskis, tornato decisivo nell’ultima giornata dopo aver saltato le due gare precedenti per un infiammazione al ginocchio con Baciocco e uno tra Maletti e Sacripanti di banda.

Le altre gare: Mirandola-Salsomaggiore, Belluno-Motta di Livenza, Garlasco-Brugherio, Savigliano-Acqui Terme, Sarroch-Cus Cagliari. Riposa: San Donà di Piave.

La classifica: Mantova 58; San Donà 47; Belluno 44; Motta di Livenza 43; Savigliano 41; Cus Cagliari, Acqui Terme 36; Brugherio 32; Geetit Bologna 28; Sarroch 27; Garlasco 22; Mirandola 21; Salsomaggiore 15.

Continua a leggere tutte le notizie di sport su