Volley A2 femminile: "Cbf Balducci rinforzata"

Bosetti, direttrice operativa: "Presa un’opposta di valore e dato più equilibrio"

15 giugno 2024
Volley A2 femminile: "Cbf Balducci rinforzata"

Volley A2 femminile: "Cbf Balducci rinforzata"

"È una Cbf Balducci che rispecchia la filosofia di gioco del coach Lionetti e in cui abbiamo cercato di coprire quei ruoli che ci avevano creato qualche difficoltà in passato". L’ex giocatrice azzurra Lucia Bosetti, ora direttore operativo e team manager della Cbf Balducci, parla della nuova squadra allestita dal club per il campionato di A2 di volley femminile. "Nell’ultima stagione – ricorda – abbiamo accusato qualche difficoltà nel ruolo di opposta e poi abbiamo cercato di rinforzare posto 4 per avere un maggiore equilibrio tra attacco e ricezione".

Sono state confermate i liberi Giulia Bresciani e Aurora Morandini, la schiacciatrice Alessia Fiesoli, la palleggiatrice Asia Bonelli, le centrali Federica Busolini e Alessia Mazzon. "Non serve stravolgere una squadra che si è comunque giocata fino all’ultimo le sue chance". Tra i volti nuovi c’è l’opposta Clara Decortes. "È un’attaccante, quanto ci è mancato l’anno scorso, ha esperienza anche in A1 e in A2 sono anni che si conferma al top". Poi sono arrivate le schiacciatrici Valeria Battista e Daniela Bulaich. "Battista è brava in attacco ed è reduce dall’ottima stagione a Messina, Bulaich mi è piaciuta nel match contro l’Albese e ritengo che possa darci molto". Al centro è arrivata Sara Caruso. "Si cercava una giocatrice più rapida al centro e con le caratteristiche che il coach chiede alla squadra, è una ragazza che può fare bene a muro". La rosa è stata completata da Lea Orlandi e Camilla Sanguigni, rispettivamente una centrale e una schiacciatrice. "Sono elementi fortemente voluti dal tecnico, sono giovani dalle interessanti prospettive: Sanguigni può darci una mano in seconda linea mentre Orlandi è pronta a mettersi in gioco". In organico non c’è una seconda opposta. "È stata una scelta della società – conclude Bosetti – per lasciarsi quello spazio per fare fronte a emergenze, comunque nella rosa c’è chi può giocare in quel ruolo".

Continua a leggere tutte le notizie di sport su