Volley Maschile A3. Il buon momento della Stadium è già finito. Netta sconfitta a Motta di Livenza e nuova crisi

motta 3 stadium 0 (25/22 25/13 25/20) PALLAVOLO MOTTA: Mian 12, Arienti 6, Catone, Mazzon 13, Luisetto 7, Mazzotti 15, Pirazzoli (L1), Lazzaro, D’annunzio,...

21 gennaio 2024
Il buon momento della Stadium è già finito. Netta sconfitta a Motta di Livenza e nuova crisi
Il buon momento della Stadium è già finito. Netta sconfitta a Motta di Livenza e nuova crisi

motta

3

stadium

0

(25/22 25/13 25/20)

PALLAVOLO MOTTA: Mian 12, Arienti 6, Catone, Mazzon 13, Luisetto 7, Mazzotti 15, Pirazzoli (L1), Lazzaro, D’annunzio, n.e. Santi (L2), Saibene, Nardo, Murabito, Bortolozzo; all.: Marzola.

STADIUM MIRANDOLA: Nasari 7, Bombardi 7, Quartarone 1, Rossatti 9, Rustichelli R. 3, Albergati 15, Rustichelli M. (L1), Schincaglia, Capua 1, Scarpi 1, Scaglioni, n.e. Gozzi, Bevilacqua; all.: Mescoli.

Arbitri: Piasin (TO) – Sabia (TN).

Note: Durata set 27’ 22’ 27’ per un totale di 76’; Motta 53 su 75 (B.S. 8, Vinc. 3, Muri 6, 2^ L. 6, E.P. 3), Stadium 44 su 55 (B.S. 9, Vinc. 5, Muri 3, 2^ L. 5, E.P. 13);

È durato solo una settimana il buon momento della Stadium Mirandola, che dimentica in fretta la bella vittoria con Belluno, per sprofondare nuovamente nella crisi con una netta sconfitta a Motta di Livenza: resiste quindi il tabù delle partite giocate il sabato, tutte perse nelle undici occasioni da quando si gioca in serie A, ma a parte la cabala, ancora una volta a trascinare a fondo i gialloblù è una difesa approssimativa, che costringe Quartarone a rifugiarsi troppo spesso in palla alta ad Albergati, ed un gioco al centro troppo altalenante, con Capitan Rustichelli evanescente, e Bombardi che alterna belle cose, ad errori avvilenti.

Motta di Livenza conferma il buon momento, e di non essere squadra da fondo classifica, con un attacco raramente fermato dal muro mirandolese, ed un Catone lucido in regia: il primo set è sicuramente il migliore giocato dalla Stadium che però spreca troppo, 8 errori punto, permettendo ai padroni di casa di rimanere sempre davanti, nonostante i mirandolesi riescano più volte, l’ultima portandosi 22-23, a rimontare il vantaggio costruito. Perso un primo set che si poteva forse anche vincere, nel secondo la Stadium va in bambola già in avvio, e poi molla la presa quando si capisce che il set è compromesso, con Mescoli che fa rifiatare i titolari per una terza partite che vede, per la prima ed unica volta, i gialloblù avanti 1-0 in avvio.

Motta rimonta, e senza sprecare pian piano si costruisce la vittoria, anche se Mirandola s’illude un attimo passando dal 10-14 al 14-15, prima che l’ennesima accelerazione di Mazzotti e compagni tagli definitivamente le gambe agli emiliani, che dovranno cercare altrove i punti salvezza. Il buon momento della Stadium sembra essersi esaurito, ma non è detto non possa ripartire al più presto.

Riccardo Cavazzoni

Continua a leggere tutte le notizie di sport su