Champions League, esultano i tre italiani del Manchester City campione d’Europa

Sono il consigliere d’amministrazione Alberto Galassi, l’assistente di Guardiola Enzo Maresca e il fisioterapista Federico Genovesi

11 giugno 2023
Da sinistra Khaldun Al-Mubarak, presidente del City, Pep Guardiola e l'avvocato Alberto Galassi
Da sinistra Khaldun Al-Mubarak, presidente del City, Pep Guardiola e l'avvocato Alberto Galassi

Istanbul, 11 giugno 2023 – Nella notte di Istanbul c’erano anche tre italiani felici: non perché tifassero contro l’Inter, ma perché hanno proprio vinto. In ruoli diversi, dalla stanza dei bottoni all’erba del campo, ci sono anche nostri connazionali nella struttura della squadra campione d’Europa.

Il componente ormai storico del City è l’avvocato modenese Alberto Galassi, 58 anni, amministratore delegato della Ferretti Group: fa parte del consiglio d’amministrazione del City ed è anche milanista, quindi aveva un doppio motivo per esultare, personale e professionale. È anche uno dei protagonisti dell’acquisto del Palermo da parte del gruppo del City.

Sul piano tecnico, nel gruppo degli assistenti di Pep Guardiola figura anche Enzo Maresca, ex centrocampista di buonissimo livello in serie A, che non si è potuto godere appieno la serata per la momentanea sparizione del padre, che era allo stadio di Istanbul e fortunatamente poi è stato ritrovato.

Il terzo italiano si chiama Federico Genovesi, ha 45 anni, è un fisioterapista che ha lavorato anche per Lazio, Palermo, per la nazionale Argentina e oggi è al City. Dopo la gara durante le interviste in diretta tv è stato ringraziato da Erling Haaland, che lo considera una specie di angelo custode dei suoi muscoli.

Continua a leggere tutte le notizie di sport su