Juve, Kean verso l’Atletico Madrid in prestito

L’attaccate apre al trasferimento in Spagna e non rinnova il contratto, prima i colchoneros devono vendere un attaccante. A giugno occhi su Koopmeiners

di MANUEL MINGUZZI -
19 gennaio 2024
Moise Kean
Moise Kean

Torino, 19 gennaio 2024 - Si avvicina la cessione di Moise Kean. L’attaccante della Juve è ad un passo dall’Atletico Madrid, dove cercherà di dare una svolta alla sua stagione. D’altronde, con l’esplosione di Kenan Yildiz e la presenza già di altri tre attaccanti con Federico Chiesa, Arek Milik e Dusan Vlahovic lo spazio a disposizione di Kean si è ridotto ulteriormente in un attacco a due punte, motivo per il quale il mercato italiano ed europeo si è mosso. Diventa utile anche per la Juve cedere per non intasare il reparto offensivo tenendo una pedina come Moise fermo in panchina a guardare gli altri giocare. Sul mercato in entrata, invece, a parte Tiago Djalò che dovrebbe sbloccarsi a breve, ad oggi non sono previste operazione e anche Jordan Henderson non arriverà avendo scelto l’Ajax in Olanda.  

Kean anche in prestito

Sono state settimane attive sul mercato attorno a Moise Kean. Nella prima parte di sessione invernale erano arrivati interessamenti da parte di un paio di squadre di Serie A, che necessitavano di interventi in attacco, soprattutto la Fiorentina che per ora ha avuto poco dalla coppia Nzola-Beltran, ma evidentemente la Juventus ha preferito aspettare l’estero, così come Kean, magari alla ricerca di un top club di livello. Così, dopo qualche giorno si è palesata la pista Atletico Madrid. L’affare sembra ben indirizzato ma non è ancora concluso. C’è l’apertura da Torino a un prestito secco, e anche Kean accetterebbe questa formula, ma prima i colchoneros devono valutare il futuro di Memphis Depay, il probabile partente per fare entrare Kean. L’Atletico Madrid è tra l’altro la squadra che affronterà l’Inter agli ottavi di finale di Champions League, mentre in campionato la squadra di Simeone è quinta a meno undici dal Girona ma con una partita in meno: Kean entrerebbe in un club in lotta su più fronti. Difficile rientrare in gioco per la Liga, ma quantomeno negli ottavi di Coppa del Re l’Atletico si è preso lo scalpo del Real Madrid per 4-2 tra e le mura amiche. Per Kean potrebbe essere una buona opportunità per risollevare una stagione che lo ha visto ancora a secco di gol con la Juve in dodici partite prima di essere fermato a metà dicembre da un infortunio.  

Niente a centrocampo

Quasi certamente non arriverà nulla sul mercato di gennaio a centrocampo. La dirigenza, di concerto con l’allenatore, ha scelto di rimanere così a meno che non ci fosse stata l’occasione di prendere un giocatore che alzasse concretamente il livello. Niente Hojbjerg o altri. L’ultima pista, quella Jordan Henderson, è invece sfumata. L’ex Liverpool si accasa all’Ajax dopo aver lasciato l’Al Ettifaq dopo pochi mesi. Risolto il contatto, il mediano sposerà la causa dei lancieri di Amsterdam, che erano partiti in maniera disastrosa in campionato ma ora sono rientrati ai margini della zona europea della Eredivisie, mentre nelle coppe europee sono stati eliminati dall’Europa League e ora proveranno ad andare fino in fondo in Conference. Ogni operazione di livello, dunque, verrà rimandata a giugno, dove il sogno resta Teun Koopmeiners dell’Atalanta, il quale però ha un costo di 40-50 milioni di euro.

Leggi anche - Supercoppa Italiana, il Napoli spazza via la Fiorentina 3-0

Continua a leggere tutte le notizie di sport su