Il Milan nella tana del Rennes. Probabili formazioni e dove vederla in tv

Il monito di Pioli: “Il vantaggio è meritato ma non è finita. Non mi piace il termine turnover

di ILARIA CHECCHI -
21 febbraio 2024
Rafa Leao nella gara d'andata vinta dal MIlan 3-0

Milan vs Rennes nella foto Rafael Leao (Milan) Milano 15-02-2024 Stadio Giuseppe Meazza - San Siro UEFA Europa League - play-off gara di andata foto Roberto Garavaglia/Agenzia Aldo Liverani sas/AGENZIA ALDO LIVERANI SAS

Milano, 21 febbraio 2024 – Vigilia del playoff di ritorno di Europa League per il Diavolo, che domani alle ore 18.45 sfiderà il Rennes al "Rohazon Park" forte del 3-0 collezionato a San Siro: attesi circa 2000 tifosi rossoneri.

Stefano Pioli, però, preferisce tenere le antenne dritte: “È chiaro che ci siamo presi un buon vantaggio nella partita d’andata ma è altrettanto vero che non possiamo considerarla finita. Giochiamo contro una squadra che, pur cambiando 5-6 giocatori, ha vinto nella sfida in campionato. È una squadra che sta bene. Ci conosciamo bene, sia noi che loro. Questo può essere un vantaggio, ma possiamo anche aspettarci cose diverse perché proveranno a rimontare. Noi siamo solamente concentrati su quello che dobbiamo fare per raggiungere il passaggio del turno: dovremo essere bravi noi a interpretare la partita con grande attenzione, con grande convinzione, gestire bene cercando di colpire gli avversari”.

Le buone notizie per il tecnico emiliano sono arrivate nell’allenamento odierno, dove si sono rivisti in gruppo sia Fikayo Tomori che Pierre Kalulu: “Era da tanto tempo che non si allenavano con noi, recuperarli sarà molto importante. Non saranno a disposizione per domani sera, casomai vediamo per domenica. C’è la felicità di riavere in gruppo dei giocatori importanti”, la chiosa dell’allenatore.

Dopo il brutto ko a Monza, Pioli punta sui titolarissimi: tornerà Simon Kjaer in coppia con Matteo Gabbia (Thiaw non ha ancora recuperato il 100% della condizione), a centrocampo Bennacer sarà affiancato da Musah nel caso in cui lo stakanovista Loftus-Cheek venga tenuto a riposo.

Come trequartista, Pioli, potrebbe schierare Reijnders, rimasto in panchina nella sfida giocata in Brianza. In avanti ballottaggio Chukwueze-Pulisic, a sinistra confermato Leao a supportare uno tra Giroud o Jovic. Il serbo, squalificato in campionato per due giornate, sarà costretto a saltare sia l'Atalanta che la Lazio e dunque potrebbe essere sfruttato in Europa League. "La partita di domenica l'abbiamo analizzata lunedì come facciamo sempre, poi ci siamo buttati su questo. Alla squadra ho detto che ci siamo presi un vantaggio meritato ma la qualificazione non è ancora raggiunta e ci sarà da lavorare da squadra dall'inizio alla fine perché il Rennes è una buona squadra. Non mi piace il termine del turnover. C'è la gestione di un gruppo che lavora, di un gruppo che dovrà giocare 5 partite in 15 giorni. Faccio le scelte per ogni singola parita, le scelte di domenica erano dovute dai dati che avevo, dalle condizioni dei giocatori. Farò così anche domani sera, finita la partita di domani sera farò la stessa cosa per l'Atalanta”.

Florenzi

Dello stesso parere di Pioli anche Alessandro Florenzi: «Domani non sarà una partita semplice. Hanno una tifoseria molto calda, si faranno sicuramente sentire e partiranno forte. Noi dovremo partire da squadra vera, senza avere timore per la partenza che avranno. Anzi, dovremo mettere in campo molta cattiveria perché altrimenti la partita non andrà come vogliamo noi: hanno due terzini molto bravi, sono un loro punto di forza e spingono molto. Dovremo essere sicuramente attenti. Noi cerchiamo di girare pagina ogni partita, perché ogni gara è una storia a sè nella vittoria, nella sconfitta o con un pareggio. Sappiamo gli errori che abbiamo commesso e siamo determinati a giocare la partita di domani. Stiamo bene: tolta Monza veniamo da ottimi risultati. Siamo sulla buona strada per fare un buon percorso in Europa: la partita di domani è importante e non è finita. Sto dando molta continuità anche negli allenamenti, cosa che non avevo trovato l’anno scorso. Mi sento molto bene e spero di continuare così".

Dirigenza

A seguire la squadra a Rennes saranno presenti Zlatan Ibrahimovic e Geoffrey Moncada: assenti il numero uno di Redbird, Gerry Cardinale (atteso a Miami per un importante forum internazionale), e l’AD rossonero Giorgio Furlani, mancherà anche il presidente del Milan Paolo Scaroni (nominato da RedBird come responsabile del business internazionale del fondo), che domani è atteso come rappresentante del club a Palazzo Marino nel vertice a tre con l’Inter e il sindaco di Milano Giuseppe Sala per la proposta di ristrutturazione di San Siro.

Probabili formazioni

RENNES (4-4-2): Mandanda; G. Doue, Wooh, Theate, Truffert; Bourigeaud, Matusiwa, Santamaria, Gouiri; Terrier, Kalimuendo. All. Stephan. MILAN (4-2-3-1): Maignan, Florenzi, Gabbia, Kjaer, Theo Hernandez, Bennacer, Musah, Pulisic, Reijnders, Leao, Giroud. All. Pioli.

Dove vederla

La partita di Europa League tra Rennes e Milan alle ore 18:45 sarà trasmessa in diretta da Dazn e da Sky Sport Uno (201) e Sky Sport (252).

Continua a leggere tutte le notizie di sport su