Presentazione Giro d'Italia 2024: dove vederla in tv, orari e anticipazioni

Cresce l'attesa per l'edizione 107 della Corsa Rosa: tra gli ospiti Roglic, Ganna e Sagan. Con il grande sogno Pogacar in netta ascesa

di GIUSY ANNA MARIA D'ALESSIO -
12 ottobre 2023
Il trofeo del Giro d'Italia (Ansa)
Il trofeo del Giro d'Italia (Ansa)

Roma, 12 ottobre 2023 – Finora del Giro d'Italia 2024, in programma dal 4 al 26 maggio 2024, si conoscono solo le prime 4 tappe, quelle della Grande Partenza in Piemonte e in particolare da Venaria Reale: il velo sul resto del percorso verrà sollevato venerdì 13 ottobre alle 18, quando al Castello Sociale di Trento sarà presentata ufficialmente l'edizione 107 della Corsa Rosa tra attesa, spettacolo e grandi ospiti.

Approfondisci:

Il percorso del Giro d'Italia 2024, occasione per Pogacar. L’analisi di Angelo Costa

Il percorso del Giro d'Italia 2024, occasione per Pogacar. L’analisi di Angelo Costa

Orario e dove vedere in tv la presentazione del Giro d'Italia 2024

 La presentazione del Giro d'Italia 2024 sarà trasmessa, a partire dalle 17.55, in diretta dalla Rai tramite il canale Rai Sport HD (numero 58). Disponibile anche lo streaming sulla piattaforma RaiPlay.

Chi ci sarà e le anticipazioni sul percorso

In attesa di scoprire il resto del percorso, il Giro d'Italia 2024 conosce già la sua base di partenza: Venaria Reale, al cui foglio firma saranno verosimilmente presenti molte stelle del ciclismo. Lo stesso si può dire dell'evento in programma a Trento, che da quest'anno si arricchirà di un tocco più leggero e spiritoso grazie all'arrivo di Squalo TV, lo speciale format trasmesso su Twitch in cui l'ex professionista Lello Ferrara parla di tutto ciò che riguarda le due ruote a pedali con il supporto di Vincenzo Nibali e Domenico Pozzovivo. L'irriverente trio sarà presente al Castello Sociale di Trento, teatro del Festival dello Sport e appunto della presentazione dell'edizione 107 della Corsa Rosa e lo sarà in buona compagnia: all'evento sono attesi tra gli altri Primoz Roglic, il vincitore del Giro d'Italia 2023, Filippo Ganna, omaggiato dalla località di partenza della tappa 2 (San Francesco al Campo, dove è presente il celebre velodromo) e Peter Sagan, fresco di addio al professionismo su strada. In realtà, tra appassionati e addetti ai lavori c'è chi culla il sogno di vedere a Trento anche Tadej Pogacar, che eventualmente proprio in quest'occasione annuncerebbe il suo tanto atteso debutto nella Corsa Rosa: il tutto senza dimenticarsi di un certo Wout Van Aert, che a sua volta ultimamente ha cominciato ad ammiccare con insistenza alle gare italiane. Ovviamente, da qui al 4 maggio la startlist vivrà le oscillazioni tipiche di questi casi. La certezza sarà legata a un percorso che, stando alle indiscrezioni che circolano, si preannuncia intrigante e forse più duro di quelli delle scorse edizioni. Le stesse prime 4 tappe hanno confermato questo trend proponendo alla carovana subito le salite di Superga, del Colle della Maddalena e di Oropa, per un totale di 3700 metri di dislivello da affrontare praticamente quasi a freddo. Il resto dovranno farlo i corridori, accendendo fin da subito la miccia per fornire quello spettacolo che nell'edizione del 2023 è stato a tratti il grande assente.

Le prime 4 tappe

Tappa 1 - Venaria Reale-Torino (136 km)

Tappa 2 - San Francesco al Campo-Santuario di Oropa (Biella) (150 km)

Tappa 3 - Novara-Fossano (165 km)

Tappa 4 - Acqui Terme-Arrivo in Liguria

Leggi anche - Ciclismo, doppio caso di razzismo al Tour of Guangxi 2023

Continua a leggere tutte le notizie di sport su