Spagna-Croazia in tv, orario e dove vedere la partita inaugurale del gruppo B di Euro 2024

Non solo Italia-Albania: il gruppo, quello forse più complicato del torneo, metterà subito di fronte due Nazionali che potrebbero avere un cammino lungo in Germania

di GIUSY ANNA MARIA D'ALESSIO -
14 giugno 2024

Berlino, 14 giugno 2024 - Da molti il Girone B, dove sono presenti anche Italia e Albania, è stato definito quello più complicato di Euro 2024: ad aprire i giochi, alle 18 di sabato 15 giugno, sarà Spagna-Croazia, in programma all'Olympiastadion di Berlino.

Le probabili formazioni

Spagna (4-3-3): Unai Simon; Carvajal, Le Normand, Laporte, Grimaldo; Fabian Ruiz, Rodri, Pedri; Yamal, Morata, Ferran Torres. Allenatore: De La Fuente

Croazia (4-3-1-2): Livakovic; Juranovic, Sutalo, Gvardiol, Stanisic; Kovacic, Brozovic, Modric; Pasalic; Petkovic, Kramaric. Allenatore: Dalic

Orario e dove vedere la partita in tv

 Spagna-Croazia (fischio d'inizio alle 18) sarà trasmessa sia dalla Rai, sul canale Rai 2, sia da Sky, sui canali Sky Sport Uno (numero 201), Sky Sport Calcio (numero 202), Sky Sport 4k (numero 213) e Sky Sport (numero 251). Disponibile anche lo streaming sui dispositivi Sky Go, NOW e Rai Play.

Spagna-Croazia live sabato 15 alle 18

Qui Spagna

La Spagna di De La Fuente (Ansa)
La Spagna di De La Fuente (Ansa)

Come da consuetudine, Luis De La Fuente schiererà la sua Spagna con un 4-3-3 molto offensivo volto a lanciare subito un messaggio chiaro: gli iberici hanno voglia di fare fin da subito la voce grossa, confermando così il cammino quasi perfetto (7 vittorie su 8 partite, con 1 sola sconfitta a referto e appena 5 gol subiti) fatto nel percorso di qualificazione. Il trend a livello di difesa è leggermente cambiato nelle ultime 6 partite, dove la Spagna ha trovato un solo clean sheet a testimonianza di qualche perplessità legata a un reparto da molti indicato come il possibile punto debole, specialmente quando il livello degli avversari salirà, dopo aver affrontato nelle ultime due amichevoli Andorra e Irlanda del Nord. Tra i pali ci sarà Unai Simon, protetto da Dani Carvajal, Robin Le Normand, Aymeric Laporte (in dubbio per i postumi di un infortunio muscolare) e Alejandro Grimaldo. In cabina di regia andrà Rodri, assistito da Fabian Ruiz e Pedri, mentre la punta centrale Alvaro Morata vedrà ai suoi lati Lamine Yamal e Ferran Torres.

Qui Croazia

Fin dal modulo, un ben più cauto 4-3-1-2, si intuisce la maggiore prudenza della Croazia di Zlatko Dalic, che si candida a ricoprire il ruolo di terzo incomodo, se non qualcosa di più, nella lotta tra Spagna e Italia per il vertice del Girone B. Per farlo, a differenza degli iberici, servirà dare qualche risposta in più dopo una fase di qualificazione piuttosto balbettante, come si evince dal secondo posto, alle spalle della Turchia, ottenuto collezionando 5 vittorie, 1 pareggio e 2 sconfitte. La musica è però cambiata nelle successive amichevoli, con 4 successi su 4, tra i quali il rincuorante 2-1 inferto al Portogallo. Anche in questo caso le scelte sembrano tutte fatte: tra i pali ci sarà Dominik Livakovic, con Josip Juranovic, Josip Sutalo, Josko Gvardiol e Josip Stanisic a comporre il reparto arretrato. In mediana, il punto di forza dell'intera squadra, ci saranno Mateo Kovacic, Marcelo Brozovic e Luka Modric: un trio che non ha bisogno di presentazioni. Sulla trequarti agirà Mario Pasalic, che assisterà il tandem offensivo composto da Bruno Petkovic e Andrej Kramaric.

Leggi anche - Euro 2024, dove vedere le partite

Continua a leggere tutte le notizie di sport su