Milan, parla Gerry Cardinale: “I tifosi vogliono vincere sempre ma noi ci assicuriamo di farlo sul lungo periodo”

Il numero uno rossonero al Qatar Economic Forum: “L’interesse dei supporter italiani non è paragonabile a quello americano”

di LUCA MIGNANI -
15 maggio 2024
Gerry Cardinale, numero uno di RedBird

Gerry Cardinale, numero uno di RedBird

Milano, 15 maggio 2024 - “I tifosi vogliono vincere sempre, ma la cosa migliore che possiamo fare è lavorare sul lungo termine. Poi, ovviamente, anche noi vogliamo vincere ogni anno”.

Così il numero uno del Milan, Gerry Cardinale, intervenuto al Qatar Economic Forum di Doha.

Le parole del numero uno del Milan, Gerry Cardinale

Ospite al convegno come rappresentante di Red Bird, Cardinale ha parlato anche della sua esperienza al Milan: “In questi anni nel calcio abbiamo provato sulla nostra pelle ciò che ci aspettavamo in linea teorica. E viverlo in prima persona cambia le cose. I nostri partner sono i tifosi e prendo questo molto sul serio. Non è così in America, già in Europa è una cosa da prendere sul serio. E, in Italia, molto sul serio”.

Cardinale ha poi continuato: “I tifosi, ovviamente, vogliono vincere sempre e comunque. Certo, noi partiamo sempre vincere, o quantomeno per arrivare il più avanti possibile nelle varie competizioni. Qui però ogni tanto l'emozione prende il sopravvento: la cosa migliore che possiamo fare è assicurarci di preparare il club al successo sul lungo termine. Poi, chiaramente, vogliamo vincere ogni anno”.

In vista del match contro il Torino

Intanto il Milan è tornato ad allenarsi oggi in vista della partita di sabato contro il Torino: mancheranno Gabbia (squalificato) e Chukwueze (infortunio muscolare). Da valutare, sempre per problemi muscolari, Maignan e Loftus-Cheek (assenti nelle ultime due gare), oltre a Kjaer. Jovic, invece, era già tornato a disposizione contro il Cagliari.

Continua a leggere tutte le notizie di sport su