Fiorentina Bologna di Coppa Italia: data e ora ufficiali

Biglietti: quando acquistarli e quanto costano. La Lega Serie A ha comunicato giorno e orario del quarto di finale al Franchi. Intanto, sono usciti i convocati per la gara contro il Genoa: ecco gli assenti

di DAVIDE MINGHETTI -
4 gennaio 2024
Coppa Italia, ufficiale data e ora per i quarti di finale con la Fiorentina: quando si giocherà
Coppa Italia, ufficiale data e ora per i quarti di finale con la Fiorentina: quando si giocherà

Bologna, 4 gennaio 2024 – E’ ufficiale la data per l’attesissimo match di Coppa Italia tra Fiorentina e Bologna: la gara valevole per i quarti di finale di Coppa Italia si disputerà martedì 9 gennaio alle ore 21. 

Nessuna sorpresa, quindi, per la partita del Franchi, con la Lega Serie A che ha confermato quello che già si vociferava in questi giorni: serviva soltanto aspettare la fine degli ottavi di finale. Con l’ufficialità della gara, partirà anche la vendita libera per i tifosi rossoblù, finora impossibilitati a comprare il biglietto nonostante il Bologna avesse già comunicato le informazioni per la trasferta. 

Quando acquistare il biglietto

Dalle 17 di giovedì 4 gennaio aprirà la vendita dei biglietti di Curva Ospiti (2314 posti a disposizione) al costo di 18 euro per i soli possessori di fidelity card del Bologna. I residenti in Emilia Romagna, inoltre, potranno acquistare solo in Curva Ospiti

I convocati per il Genoa

Prima della gara di Firenze, però, Thiago Motta e i suoi dovranno pensare alla sfida casalinga di domani contro il Genoa, la prima del 2024. Il tecnico rossoblù dovrà fare a meno di uno dei suoi giocatori chiave, Lewis Ferguson, squalificato, oltre che del lungodegente Ndoye (ne avrà almeno fino a febbraio). Non recupera nemmeno Karlsson, assente da novembre, mentre El Azzouzi è stato convocato dal Marocco per la Coppa d’Africa ormai imminente. Out anche Bonifazi per scelta tecnica: il suo addio in questa sessione di mercato sembra pressochè certo. 

Sfida Motta – Gilardino 

Motta cerca il riscatto dopo il ko di Udine e per tornare alla vittoria dovrà affrontare proprio il “suo” Genoa, che lo ha visto protagonista prima da calciatore e poi da allenatore, con il Grifone a offrirgli per primo una panchina in Serie A nell’ottobre del 2019. Nonostante la breve esperienza (fu esonerato dopo poche partite), Thiago ricorda ancora con affetto la piazza rossoblù: “"Ho passato dei momenti fantastici, tanto da calciatore quanto da giocatore: il Genoa è una delle squadre che dovrò ringraziare per sempre perché mi ha dato tutto così come io ho dato tutto per poterlo aiutare". Appuntamento quindi domani per l’operazione nostalgia, che vedrà anche il tecnico genoano Alberto Gilardino tornare al Dall’Ara dopo averci giocato proprio in rossoblù nella stagione 2012/13.

Continua a leggere tutte le notizie di sport su