Champions League, Barcellona-Napoli 3-1: il gol di Lewandowski segna la sconfitta degli azzurri

Grande sfida allo Stadio Olimpico Lluis Companys

di GIUSY ANNA MARIA D'ALESSIO -
12 marzo 2024
Barcellona-Napoli, Victor Osimhen (Ansa)

epa11217184 Barcelona's Pau Cubarsi (L) duels for the ball with Napoli's Victor Osimhen (R) during the UEFA Champions League round of 16 second leg soccer match between FC Barcelona and SSC Napoli, in Barcelona, Catalonia, Spain, 12 March 2024. EPA/Alejandro Garcia

Barcellona, 12 marzo 2024 - Il Barcellona batte il Napoli 3-1 nella grande competizione allo Stadio Olimpico Lluis Companys. Il gol di Lewandowski segna la sconfitta degli azzurri che non volano ai quarti di finale di Champions League. Non solo: per gli azzurri in palio c'era anche una bella fetta di Mondiale per club 2025, il torneo diventato l'obiettivo principale di Aurelio De Laurentiis al punto da essere in procinto di inserire nel contratto dei suoi giocatori un bonus da 10 milioni

Sommario

Formazioni ufficiali

Barcellona (4-3-3): Ter Stegen; Kounde, Araujo, Cubarsì, Cancelo; Fermin Lopez, Christensen, Gundogan; Lamine Yamal, Lewandowski, Raphinha. All. Xavi.

Napoli (4-3-3): Meret; Di Lorenzo, Rrahmani, Juan Jesus, Mario Rui; Anguissa, Lobotka, Traorè; Politano, Osimhen, Kvaratskhelia. All. Calzona.

Live

Qui Napoli

Per l'appuntamento più importante della stagione, come da definizione testuale del diretto interessato, Francesco Calzona non ha intenzione di fare esperimenti: in campo andrà il miglior undici possibile nell'ormai (ri)consueta veste del 4-3-3. Tra i pali ci sarà Alex Meret, con Giovanni Di Lorenzo e Mathias Olivera come terzini e la coppia Amir Rrahmani (al rientro dall'infortunio) e Juan Jesus al centro della difesa. A centrocampo ci saranno André-Frank Zambo Anguissa, Stanislav Lobotka e Hamed Junior Traorè, con Jens Cajuste, a sua volta acciaccato, pronto a entrare a partita in corso di fatto come unico cambio disponibile. Tutto fatto anche in un attacco al centro del quale svetterà Victor Osimhen, in gol nella gara di andata: a sinistra ci sarà Khvicha Kvaratskhelia, mentre a destra Matteo Politano è insidiato dal rientrante Cyril Ngonge, per una staffetta che comunque dovrebbe concretizzarsi solo a partita in corso.

Qui Barcellona

Meno chiare le idee di Xavi, che recupera Raphinha ma non Ferran Torres, Pedri, Gavi, Frenkie De Jong, Alejandro Balde e Marcos Alonso. Come già successo prima della gara di andata, a sorpresa si stanno alzando le quotazioni del baby Pau Cubarsì, che insidia Inigo Martinez in una difesa che sarà completata da Jules Koundé, Ronald Araujo e Joao Cancelo a protezione di Marc-André Ter Stegen. A centrocampo toccherà ad Andreas Christensen, Fermin Lopez e Ilkay Gundogan, con Sergi Roberto che scalpita, mentre al centro dell'attacco è inamovibile Robert Lewandowski, assistito da Lamine Yamal e Joao Felix.

Leggi anche - Indian Wells 2024. impresa di Nardi contro Djokovic  

Continua a leggere tutte le notizie di sport su