Ligue 1, supporters Marsiglia attaccano bus Lione: ferito Grosso. Nizza nuova capolista

Episodio increscioso nel pre-partita tra Marsiglia e Lione, che è stata poi rinviata. Sconfitta per il Monaco, che perde la vetta della classifica. Ok il Psg

di GABRIELE SINI -
30 ottobre 2023
Fabio Grosso ferito dopo l'aggressione al bus (Ansa)
Fabio Grosso ferito dopo l'aggressione al bus (Ansa)

Roma, 30 ottobre 2023 - Il Monaco ha perso la vetta della classifica in Ligue 1, al termine della decima giornata di campionato. In Francia il Nizza ha conquistato il primo posto della graduatoria generale, dopo un turno caratterizzato in negativo da quanto accaduto alla vigilia della sfida tra Olympique Marsiglia e Lione. Il bus dell'OL, infatti, è stato aggredito dai supporters marsigliesi, che hanno sfondato con delle pietre i vetri del veicolo che trasportava squadra e staff tecnico del Lione, tra i quali è rimasto ferito il tecnico italiano Fabio Grosso. Questa è l'immagine con la quale si è concluso un fine settimana che, fino a quel momento, era stato solo di calcio. Il Nizza ha vinto in trasferta contro il Clermont e, così facendo, ha scavalcato il Monaco, che è caduto in trasferta contro il Lille. Tre punti li ha raccolti anche il Paris Saint Germain, che è volato in casa del Brest per conquistarne il campo. Analizziamo i dettagli di ciò che è accaduto in questo decimo turno del campionato transalpino e vediamo quando si scenderà in campo per la prossima giornata, l'undicesima stagionale.

L'esito delle partite del fine settimana

A malincuore, non si può cominciare a parlare del fine settimana di calcio in Francia senza commentare quanto avvenuto a Marsiglia, anche se di calcio non si tratta. Poche ore prima della partita tra Olympique Marsiglia e Lione, infatti, alcuni tifosi della squadra di casa hanno attaccato il pullman dell'OL che era diretto verso lo stadio Velodrome. A farne le spese sono stati i membri dello staff e i calciatori della squadra ospite, tra i quali l'allenatore Fabio Grosso. Il tecnico italiano è stato ferito al volto da una pietra e dal conseguente frantumarsi dei finestrini del bus, che gli hanno provocato evidenti lacerazioni al viso, mostrate con orrore dal quotidiano Equipe questa mattina. La partita è stata ovviamente rinviata a data da destinarsi e gli aggressori sono stati già identificati dalla polizia francese, in quello che è l'ennesimo caso di violenza a cui si assiste negli stadi transalpini negli ultimi tempi. Tornando a parlare di quanto accaduto sul campo, il Nizza ha preso in eredità il primo posto in classifica che era stato del Monaco. La squadra della Costa Azzurra ha sconfitto di misura il Clermont in trasferta, grazie ad un gol di Huchem Boudaoui, e ha approfittato del capitombolo dei monegaschi. La squadra del Principato, infatti, ha perso in casa del Lille per 2-0, crollando sotto i colpi di Ivan Cavaleiro e Bafodé Diakité. A scavalcare i monegaschi nella graduatoria generale ci ha pensato anche il Paris Saint Germain, che dopo la vittoria roboante in Uefa Champions League con il Milan ha prevalso lontano da Parigi. Il Brest è stato messo k.o per 3-2 dalle marcature di Warren Zaire Emery, giovane talento prodigio dei parigini, e dalla doppietta di Kylian Mbappé. Vana la resistenza dei padroni di casa, che avevano tenuto testa con i gol di Steve Mounié e Jeremy Le Douaron. Più staccati da questo terzetto di testa in classifica ci sono Lille e Reims. Se dei primi abbiamo già parlato, i secondi hanno vinto e si sono presi tre punti preziosi contro il Lorient, capitolato di corto muso per via del gol di Josh Wilson Esbrand. Negli altri match di giornata, il Lens ha schiacciato per 4-0 il Nantes (gol di Florian Sotoca, Facundo Medina e Neil El Aynaoui), il Metz ha pareggiato a reti inviolate con il Le Havre e il Montpellier ha nettamente messo al tappeto il Tolosa per 3-0. Infine, Rennes e Racing Strasburgo hanno pareggiato con una rete per parte: il tabellino è stato timbrato da Adrien Truffert prima e da Lebo Mothiba poi.

Il prossimo turno di Ligue 1

La prossima giornata del campionato francese si giocherà in questo fine settimana, a partire da venerdì 3 novembre. Ad aprire le danze per l'undicesimo turno di Ligue 1 sarà il Paris Saint Germain, che scenderà in campo al Parco dei Principi contro il Montpellier alle ore 21. Sabato 4 novembre si disputeranno altre due partite: il Lorient ospiterà il Lens alle ore 17 e l'Olympique Marsiglia giocherà allo stadio Velodrome contro il Lille, in una partita che si preannuncia, alla vigilia, molto interessante e carica di aspettative. Domenica 5 novembre si giocheranno tutte le altre sfide. Alle ore 13 il Lione di Fabio Grosso se la vedrà con il Metz, mentre alle 15 si scenderà in campo in tre stadi contemporaneamente. Il Tolosa ospiterà il Le Havre, il Nantes aprirà le porte al Reims e Clermont volerà in trasferta per affrontare il Racing Strasburgo. Alle ore 17:05 il Monaco giocherà contro il Brest nel Principato, mentre l'ultima sfida comincerà alle ore 20:45. Protagoniste saranno il Nizza, che ha appena preso il comando della graduatoria generale della Ligue 1, e il Rennes, che proverà ad alimentare le speranze di restare attaccato al treno delle zone alte e nobili della classifica.

Risultati Ligue 1 giornata 10

Clermont - Nizza 0-1 74' Hichem Boudaoui Reims - Lorient 1-0 84' Josh Wilson Esbrand Lens - Nantes 4-0 27' Florian Sotoca (R), 58' Facundo Medina, 72' Florian Sotoca (R), 89' Neil El Aynaoui Brest - Paris Saint Germain 2-3 16' Warren Zaire Emery, 28' Kylian Mbappé, 43' Steve Mounié, 52' Jeremy Le Douaron, 89' Kylian Mbappé Lille - Monaco 2-0 32' Ivan Cavaleiro, 42' Bafodé Diakité Montpellier - Tolosa 3-0 13' Akor Adams, 63' Khalil Fayad, 72' Akor Adams Metz - Le Havre 0-0 Rennes - Racing Strasburgo 1-1 23' Adrien Truffert, 81' Lebo Mothiba Olympique Marsiglia - Lione, rinviata

Classifica Ligue 1 giornata 10

Nizza 22, Paris Saint Germain 21, Monaco 20, Lille 18, Reims 17, Brest 15, Nantes 14, Rennes 12, Olympique Marsiglia 12*, Lens 12, Montpellier 11*, Tolosa 11, Le Havre 11, Racing Strasburgo 11, Lorient 10, Metz 9, Clermont 5*, Lione 3* *una partita in meno Leggi anche: Pallone d'oro, quando e dove guardare la cerimonia  

Continua a leggere tutte le notizie di sport su